Avena, il cereale che aiuta a mantenersi in forma

di Piera Bellelli Commenta

Nelle diete viene spesso ridotta la quantità di cereali da assumere per via dell’elevata percentuale di carboidrati, ma tra tutti i cereali, l’avena si distingue per le sue caratteristiche che lo rendono un vero e proprio concentrato di benessere da utilizzare in tanti modi. Basta dire, ad esempio, che è il cereale meno calorico in assoluto, con un elevato contenuto proteico, senza grassi e con la più alta percentuale di fibre. L’avena è anche molto versatile: può essere consumata cotta, calda o fredda, da sola o con altri ingredienti, aggiunta ad alcune preparazioni ed in versione dolce e salata. Un alimento davvero necessario sopratutto per chi pratica attività fisica.

L’avena permette di ridurre il colesterolo, controllare la linea (ha un indice glicemico basso), regolare il metabolismo ( l’avenina è un alcaloide che stimola la tiroide) e combattere affaticamento, depressione e insonnia. Un cereale  delle graminacee che racchiude nei suoi chicchi moltissime virtù. La presenza di beta-glucani aiuta a riequilibrare i livelli di insulina e degli zuccheri dando anche maggiore regolarità intestinale e favorendo l’eliminazione di acqua e tossine. Inoltre, l’avena ha un potere saziante molto alto.

L’avena viene venduta in varie forme, al naturale, ovvero in cereali, chicchi e fiocchi, o sotto forma di altra lavorazione, come biscotti, fette biscottate e pane. Si consiglia di privilegiare l’avena al naturale, senza zuccheri, per assimilare al meglio tutti i principi nutrizionali. Il modo migliore per consumarla, infatti, è sotto forma di porridge, ovvero cotta con aggiunta di acqua o latte, in versione dolce, con frutta fresca o secca, o salata, con un pizzico di sale, assoluta o in aggiunta alle minestre o zuppe. Tuttavia, l’avena può accompagnare ogni pasto dalla colazione alla cena.

E’ utile sopratutto per chi pratica attività sportiva: il consumo di avena (almeno 2/3 volte a settimana) può essere un ottimo alleato per avere sempre disposizione l’energia di cui si ha bisogno, garantirsi la giusta dose di proteine, senza assumere troppi carboidrati e grassi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>