Allenarsi in palestra, a casa, in piscina o al parco: pro e contro

di Piera Bellelli 2

I più pigri riescono spesso a trovare tante scuse per non allenarsi, chi invece ama praticare attività fisica  vede in ogni luogo il posto adatto per fare allenamento. In effetti, basta solo la motivazione per dedicarsi ad un po’ di sano movimento. Ci si può allenare in palestra, la location classica ed ideale per svolgere attivutà fisica mirata; al parco, per stare all’aria aperta; tra le mura di casa o in piscina, per chi preferisce nuoto ed acquagym. Se si è ancora indecisi, ecco tutti i pro e contro di ogni luogo.

Praticare attività fisica vuol dire fare un regalo a se stessi per migliorare la propria forma, lo stato di salute e godere di numerosi benefici. Decidere quale attività praticare e dove allenarsi non sempre è una scelta semplice.

La palestra è il luogo per eccellenza dove praticare il fitness. Tra i vantaggi vi è sicuramente la possibilità di contare su personale specializzato, allenamenti personalizzati e costruiti secondo le proprie esigenze;  l’ampia offerta di corsi e discipline, solitamente sempre aggiornati con le novità del momento,come la Zumba, poter usufruire di altri servizi, come bar, trattamenti estetici e benessere, consulenze nutrizionali, etc, socializzare e divertirsi. I contro della palestra, però riguardano principalmente aspetti pratici ed economici: andare in palestra significa anche avere un po’ di tempo a disposizione e pagare un abbonamento. E’ vero che si possono sfruttare degli orari “morti” come la pausa pranzo, ma è da considerare che spesso bisogna calcolare, oltre il tempo dedicato all’allenamento, quello che si impiega per la doccia ed il parcheggio, ad esempio. L’abbonamento in palestra ha un prezzo mensile che varia da struttura a struttura, possono essere fatti anche pacchetti trimestrali o annuali che permettono di godere di uno sconto. Andare in palestra vuol dire però anche sostenere un costo per l’abbigliamento, come ad esempio per acquistare un paio di scarpe adatte per il fitness.

Andare a correre al parco è la soluzione ideale per chi non vuole limiti di orario, non vuole pagare un abbonamento in palestra e preferisce praticare attività fisica all’aria aperta. Molti parchi, infatti, oltre al percorso per la corsa o la camminata, offrono anche apposite aree attrezzate dove svolgere esercizi a corpo libero per un allenamento completo. In molte città, inoltre, si organizzano gruppi di organizzati per la corsa o la pratica di altre attività come lo Yoga o Mammafit, una ginnastica speciale dedicata alle mamme. Uno dei principali svantaggi è rappresentato dalle condizioni metereologiche: quando piove o fa eccessivamente freddo è impossibile allenarsi e, sopratutto nel periodo invernale, questi episodi possono essere frequenti. Inoltre, ci si allena senza la supervisione di personale specializzato e, in alcuni casi, non sempre si tratta di luoghi sicuri.

La piscina è indicata per tutti. I movimenti in acqua, infatti, sia che si tratti di nuoto o di acquagym, possono essere svolti senza particolari controindicazioni da tutti. Anzi, viene consigliata sia a chi deve recuperare la mobilità dopo un trauma o intervento, ma anche a chi vuole rimanere in forma. Il nuoto è un allenamento intenso e completo che aiuta anche a risolvere problemi come la cellulite. Si ha bisogno di un costume, cuffia, ciabatte ed accappatoio.  Oltre all’abbonamento si può pagare anche il singolo ingresso. Tra i contro, però, vi è il grande dispendio di tempo da dedicare alla doccia, la possibilità di contrarre infezioni e micosi, contro le quali basta però un po’ di attenzione e la scelta di una struttura affidabile, mentre chi ha pelle e capelli sensibili dovrebbe utilizzare prodotti appositi per proteggerli dal cloro.

Allenarsi a casa è la soluzione ideale per chi ha poco tempo, è impegnato tra le mura domestiche magari per i bambini o per assistere ad un familiare, ma anche per coloro che vogliono privacy e comodità. Non si hanno orari e non si sostengono costi oltre l’acquisto di qualche attrezzatura per l’home fitness, si può guardare la tv e fare la cyclette e dedicarsi a tante attività grazie anche ai numerosi corsi e video disponibili su DVD e Internet. Tuttavia, se è una soluzione comoda, pratica e poco dispendiosa, è pur vero che si rischia di eseguire gli esercizi in maniera scorretta, molte volte si fatica nel trovare la giusta motivazione.

 

[poll id=”3″]

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>