Semi e frutta secca per restare in forma

di Piera Bellelli 3

Semi oleosi e frutta secca fanno parte di quegli alimenti che vengono spesso lasciati da parte o che comunque non sono sempre presenti in cucina se non in occasioni speciali come Natale e le festività. Invece, questi cibi sono un vero e proprio concentrato di benessere da assumere ogni giorno. Attenzione però a non esagerare perchè si tratta di alimenti ricchi di nutrienti, ma anche di calorie. Un’ottima aggiunta alle pietanze, ma anche un gustoso e salutare snack per chi fa attività fisica.

I semi oleosi contengono tutta l’energia della natura e permettono di aggiungere gusto e nutrienti alle ricette tradizionali oppure possono essere utilizzati, ad esempio, per realizzare gustose barrette naturalmente energetiche da portare con quando si pratica fitness. E’ meglio scegliere quelli biologici, riconosciuti dal Regolamento Europeo, poichè non trattati chimicamente. Un paio di cucchiaiate al giorno, magari a colazione, nell’insalata o con le verdure, sono più che sufficienti per garantirsi il pieno di energia, nutrienti e benesse.

La scelta è davvero vasta:

– Semi di Girasole: si consiglia di tostarli in padella ed aggiungere a pane, yogurt o insalate. Ottimi, ad esempio, per un panino da consumare in pausa pranzo prima dell’allenamento;
– Semi di Zucca: sono ideali come spuntino al posto di patatine ed altri snack, magari per il momento di relaxpost allenamento, comodi da portare con se, e benefici per l’apparato urinario;
– Semi di Lino: aggiunti alle insalate permettono di regolarizzare l’intestino e forniscono acidi grassi essenziali;
– Semi di Sesamo:  ideali per effettuare le panature, sono molto utilizzati in Oriente e rappresentano una buona fonte di proteine.

La frutta secca, invece, rappresenta un modo alternativo di consumare la frutta. Sicuramente più gustoso, si tratta di un cibo molto calorico, ma ottimo per chi pratica sport. In questa categoria si includono sia mandorle, noci, nocciole, ma anche quella disidrata come prugne, uvetta ed albicocche.

Questi deliziosi frutti, utilizzati da soli, come condimenti di pietanze o per nuove ricette, sono una solizoone per ritrovare le energie in breve tempo ed affrontare gli impegni quotidiani, a lavoro, a scuola e, ovviamente, in palestra!

Oltre ai più comuni fichi secchi, datteri ed albicocche, è possibile trovare anche mele e pere disidratate. Un’ottimo spuntino pre-allenamento o quando si ha bisogno diqualcosa di energetico e comodo da portare con sè. Per un piccolo pasto veloce, utile per spezzare la fame, si può aggiungere un cubetto di parmigiano ad una porzione di frutta secca  .

Le mandorle sono ideali per chi segue un’alimentazione vegetariana o vegana perchè consentono di fare il pieno di proteine  e possono essere aggiunte come condimento su carni e verdure. Noci e nocciole, inoltre, possono essere mischiate ai cereali o utilizzate per preparare la crema budwig, una colazione energetica adatta anche a chi deve mantenere la linea.

Frutta secca e semi oleosi, in pratica, possono trovare un piccolo spazio nel borsone della palestra!

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>