Fitness, yoga e tai chi nelle grandi aziende

di Riccardo Commenta


Già nei giorni scorsi abbiamo scritto di attività fisica durante le ore lavorative o meglio spezzettare la giornata lavorativa con alcuni esercizi per ristabilire una buona circolazione del sangue e riattivare la muscolatura ma in questi giorni sono apparsi su varie testate giornalistiche articoli che richiamano l’attenzione sulle tendenze americane e dei grandi paesi europei come la Germania.

Infatti dopo l’articolo “The mind business” di David Gelles sulla General Mills, società che produce prodotti alimentari, risulta ovvio che la grande attenzione che questa società sta dando alla cura psico-fisica del personale non è un modo per creare semplicemente uno spazio ricreativo ai dipendenti stressati ma uno strumento che serve all’azienda per far rendere il proprio personale più produttivo all’interno della struttura.

Bisogna vedere la situazione anche sotto gli occhi di un imprenditore che grazie a un sano movimento e una giusta concentrazione il dipendente riesce a lavorare meglio e a stare meglio con gli altri.

Infatti lavorare con 3000 persone negli stessi edifici può portare conflitti e stress. Lo yoga e la meditazione come viene affermato dagli studi effettuati dalla Aetna (una società che gestisce le cure sanitarie in America) fatti in collaborazione con la Duke University of Medicine porta dei vantaggi nella qualità della vita e diminuisce il costo delle cure sanitarie. Le grandi società statunitensi hanno compreso questo e l’importanza di avere dipendenti in piena forma fisica e mentale tramite corsi interni di meditazione o attività fisiche di yoga e di fitness.

La stessa Google ha avviato un corso di meditazione per i dipendenti «Search Inside Yourself» con più di 1000 partecipanti,  invece, come fa notare l’agenzia Adnkronos, in Europa c’è la Germania che da l’esempio con alcune società che hanno corsi interni alle strutture lavorative di yoga, Tai Chi e Qi Gong, la pratica orientale sulle energie del corpo.

Nel fra tempo suggerisco fino a quando il vostro datore di lavoro o la società per la quale lavorate non predisponga dei corsi di fitness, yoga o tai chi di mettete in pratica i preziosi consigli di Piera Ballelli dati qui nell’articolo «Fitness da ufficio per prevenire il mal di schiena ed altri disturbi».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>