Yoga, le asana per combattere lo stress

di Gioia Bò Commenta

yoga asana antistress

Lo stile frenetico della vita quotidiana può spesso portare a stati di stress più o meno gravi. In molti si rivolgono alla farmacologia per liberarsi dagli stati di tensione, mentre altri preferiscono buttarsi a capofitto nello sport, vero toccasana per eliminare gli stati d’ansia e lo stress. Lo sport può dunque aiutare a distendere le tensioni ed a ritrovare il giusto equilibrio, ma occorre saper scegliere la disciplina giusta. E allora che ne dite di qualche lezione di yoga?

 

Ci sono delle posizioni (o asana, se preferite) dello yoga studiate appositamente per combattere lo stress e per riconquistare in fretta la gioia di vivere e la pace con se stessi e con il mondo. Ecco qualche esercizio semplice da fare in casa o all’aria aperta.

Primo esercizio. Distendiamoci a terra con le gambe leggermente divaricate e le braccia piegate ed incrociate, in modo che i gomiti risultino all’altezza delle spalle. Appoggiamo la testa sulle braccia e tentiamo di assecondare il respiro, senza forzare il movimento.

Secondo esercizio. In ginocchio sul tappetino, sedere che si poggia sui talloni, schiena dritta e mani appoggiate sulle cosce. Inspirare ed espirare dal naso, senza forzare il respiro per almeno una decina di volte.

Terzo esercizio. In ginocchio sul tappetino, piedi leggermente divaricati e sedere a terra. Sollevare le braccia verso l’alto, unire le mani e ruotare i palmi verso il soffitto. Respirare assecondando i movimenti dello sterno senza forzare.

Quarto esercizio. Posizione distesa, gambe allungate e leggermente divaricate, braccia allargate verso l’esterno con i palmi rivolti verso l’alto. Portare il piede sinistro sulla coscia destra, afferrarlo con la mano destra ed accompagnarlo dolcemente verso il pavimento. Tornare lentamente nella posizione di partenza e ripetere l’esercizio con l’altra gamba.

Quinto esercizio. In ginocchio sul tappetino, sedere sui talloni, fronte a terra e braccia ali lati del corpo con le mani che sfiorano i piedi. Respirare in modo naturale, cercando di concentrarsi sui movimenti dell’addome.

Photo Credits | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>