Moksha Yoga per raggiungere l’equilibrio tra il corpo e la mente

di Redazione Commenta

Se amate lo Yoga e volete provare una variante ideale per raggiungere l’equilibrio tra il corpo e la mente svolta in un ambiente riscaldato, quello che fa per voi è il Moksha Yoga, una forma di hot yoga che serve per allungare i muscoli, tonificare e rafforzare il corpo, il tutto in un ambiente rilassato e caldo.

Nel Moksha Yoga, così come nelle altre forme di hot yoga, gli esercizi vengono svolti in una stanza riscaldata: con questo sistema le tensioni si sciolgono più velocemente, lo stress scompare e, allo stesso tempo, i muscoli si allungano e i tonificano. Il Moksha Yoga è particolarmente adatto per chi soffre di mal di schiena, mal di testa, artrite e scoliosi, oltre a migliorare il transito intestinale e la digestione.

Non pensate a una disciplina noiosa e ripetitiva: nel Moksha Yoga ad ogni lezione c’è un obiettivo sempre diverso da raggiungere; ad esempio si può lavorare sui muscoli del core oppure sulla respirazione e così via. La lezione inizia con la posizione Savasana, ossia quella di totale rilassamento: sdraiati a terra con le braccia aperte e le gambe rilassate, si fanno uscire dal corpo lo stress e le tensioni quotidiane e ci si prepara ad accogliere le nuove energie.

Nella parte centrale della lezione vengono effettuate delle posizioni a terra e in piedi; quelle a terra agiscono sul rinforzo dei muscoli del core e della parte alta del corpo, mentre quelle in piedi aiutano a migliorare la forza, la stabilità e l’equilibrio.

La posizione finale della lezione di Moksha Yoga è ancora Savasana, in modo da rilassarsi e godere delle nuove energie che ha assorbito il corpo. Il fatto che questa disciplina venga praticata in un ambiente riscaldato fa sì che il corpo sudi e vengano eliminate le tossine, oltre a coadiuvare i muscoli nello sforzo e nell’allungamento.

 

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>