Yoga Flex Fitness

di Sara Mostaccio Commenta

Riscuotono sempre maggior successo le discipline olistiche che si prendono cura del corpo ma anche della mente e tra di esse spicca certamente lo yoga ma si fanno notare anche le molte varianti derivate dall’antica disciplina orientale e adattate agli stili di vita odierni. Ecco lo Yoga Flex Fitness.

Si tratta di un’attività sportiva prima e più che spirituale, mirata all’allenamento del corpo senza trascurare anche i vantaggi sulla mente. È infatti mutuata dallo yoga ma semplificata per adattarsi al gusto contemporaneo e agli scopi che persegue chi frequente una palestra.

Gli esercizi che compongono una sessione di Yoga Flex sono sia dinamici che statici, ogni pratica stimola tutti i gruppi muscolari ma consente anche di raggiungere una nuova consapevolezza del corpo e del respiro, conseguendo risultati migliori.

L’allenamento può essere sia individuale che di gruppo e alterna esercizi eseguiti in piedi, che includono anche posizioni di equilibrio, e altri eseguiti a terra, con una fase di rilassamento finale che chiude la pratica.

Nel corso dell’allenamento si dispongono gli esercizi secondo una sequenza che di volta in volta cambia ma che mira sempre alla tonificazione e all’allungamento muscolare. Per sua stessa natura, e come lascia intendere il nome della disciplina, lo Yoga Flex si presta a molte contaminazioni e si rivela estremamente flessibile. Tra i movimenti previsti si accolgono quindi esercizi mutuati da yoga e pilates ma anche tratti da altre discipline come il tai chi.

I benefici che si ottengono sono una maggiore capacità di concentrazione e propriocezione, una migliore flessibilità sia dei muscoli che delle articolazioni, una maggiore tonicità generale. Migliorano anche la postura, la circolazione sanguigna e il sistema cardio-respiratorio.

Photo | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>