Vita sedentaria e buona forma fisica, binomio possibile se si lavora in piedi

di Silvana Commenta

La quotidianità ci costringe troppo spesso a condurre una vita sedentaria. Tra lavoro, traffico, pasti e permanenza serale davanti alla tv trascorriamo seduti praticamente la gran parte del nostro tempo. La nostra salute finisce così per risentirne e, soprattutto con l’avanzare dell’età, il metabolismo rallenta lasciandoci in dono qualche chilo di troppo accompagnato da sgradevoli inestetismi come, tanto per dirne, uno l’odiosa pancetta.

Per ovviare al problema gli esperti consigliano da sempre di mettere in atto quotidianamente alcuni piccoli stratagemmi: prendere le scale piuttosto che l’ascensore, parcheggiare a qualche minuto di cammino a piedi dal luogo di lavoro, passeggiare al parco o in spiaggia ogni volta che se ne ha l’occasione. Peccato però che, ammesso di riuscire a farlo, tutto questo non sia sufficiente.

L’uomo infatti è progettato per muoversi e pochi minuti al giorno di moto, per altro piuttosto blando, non cambieranno la situazione. A dirlo è il dottor John Buckley, dell’Università di Chester nel Regno Unito che suggerisce piuttosto ai sedentari (almeno a coloro che sono obbligati ad esserlo) di lavorare in piedi almeno tre ore al giorno.

Rinunciare alla sedia e svolgere il proprio lavoro al computer in piedi utilizzando un piano d’appoggio più alto del normale consentirebbe infatti di consumare circa 144 calorie per un totale di oltre tre chili e mezzo di grasso bruciati ogni anno. Tanto basta per scongiurare il rischio di obesità e sovrappeso, migliorare la circolazione sanguigna e dare una spinta al metabolismo.

In commercio, precisa lo studioso, esistono già scrivanie apposite ma volendo tentare l’esperimento è possibilissimo adattare allo scopo vecchi banchi di lavoro, proprio come quello utilizzato da Buckley che si stima risalga addirittura agli anni ’40. Più in generale, afferma il dottor Buckley, cambiare spesso posizione sul luogo di lavoro porta a miglioramenti significativi in termini di salute ed efficienza fisica.

Da provare, magari iniziando con pochi minuti al giorno.

[Fonte]

Photo credit | Think Stock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>