Mangiare in spiaggia, qualche consiglio

di Piera Bellelli Commenta

Una giornata al mare comporta un certo dispendio energetico che, ovviamente, aumenta se invece di stare al sole e fare qualche tuffo ci dedichiamo ad uno dei tanti sport da spiaggia. Seguire un’alimentazione corretta anche al mare è semplice, basta scegliere i cibi giusti che, tra l’altro, sono anche quelli più freschi e leggeri, indicati proprio per combattere l’afa. Invece di fermarsi al bar e prendere una merenda confenzionata, è meglio portare qualche spuntino da casa. Un toccasana per il fisico ed anche per il portafoglio. Ecco alcuni consigli per non vanificare i risultati ottenuti durante l’inverno in palestra o semplicemente per chi vuole mantenersi in forma.

Quando si è in vacanza non si ha sempre voglia di cucinare e preparare i cibi da portare in spiaggia. Tuttavia, si tratta di un’abitudine sana che non richiede poi tanto tempo e permette di avere un pasto completo senza dover ricorrere ai prodotti confezionati o comunque ricchi di calorie e grassi.  Sempre meglio scegliere un pasto leggero che non appesantisce la digestione.

Se si desidera fare un aperitivo in spiaggia, la soluzione è optare per succhi di frutta, o un succo di pomodoro, accompagnati non dalle solite nocciole tostate e salate, che in poche manciante racchiudono calorie, grassi e un ‘alta concentrazione di sodio, ma dai lupini che contengono circa 114 kcal per 100 gr e sono ricchi di proteine, carboidrati e sali minerali. Ogni tanto, però, ci si può concedere un bicchiere di prosecco.

A pranzo, invece vanno bene le classiche pietanze fredde, come insalata di pasta o riso, un piatto misto come prosciutto e melone o un’insalata. Qualche volta, il pasto può essere sostituito da sola frutta. Nel primo caso, è meglio scegliere la versione integrale di pasta o riso, oppure variare i cereali scegliendo kamut, farro ed orzo. A questi vanno aggiunte verdure in quantità, evitando i condimenti già pronti, ricchi di olio e grassi, preferendo verdure di stagione. Cubetti di formaggio o prosciuttto, tonno, un po’ di legumi, tofu e seitan per i vegetariani, costituiscono una gustona e sana aggiunta. Un grande piatto di insalata di riso, ad esempio, ha poche calorie in più di un solo arancino di riso che, però, non ha lo stesso potere saziante ed è ricco di grassi.

Se si desidera in dessert, meglio scegliere della frutta fresca, come melone, anguria, albicocche, ottime anche per migliorare l’abbronzatura, oppure preferire un sorbetto, una granita e un ghiacciolo. Una buona macedonia può essere portata da casa, preparata con frutta fresca tagliata a pezzetti e bagnata con il limone, arricchita con frutta secca, ottima fonte di proteine.

Da bere meglioe vitare bibite gassate, anche light, poichè gonfiano la pancia, ma preferire acqua minerale, thè o tisane. Inoltre, per mantenere la linea anche in spiaggia, ci si può dedicare a qualche attività fitness da fare al mare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>