ChiRunning, in arrivo nelle librerie italiane il manuale per correre senza infortuni

di Silvana Commenta

chi running

Si chiama Chi-Running il un nuovo metodo per correre senza incidenti e senza infortuni che fonde i principi del Tai Chi con la corsa spiegato nel libro dal titolo ChiRunning, del maratoneta e allenatore Danny Dreyer. Il manuale, tradotto in quattordici lingue, ha già venduto 150mila copie solo negli Stati Uniti ed arriverà nelle librerie italiane mercoledì 12 giugno edito da Ultra-edizioni.

Si tratta di una vera e propria guida con indicazioni pratiche sia per correggere gli errori consolidati praticantdo la corsa classica, quella cui l’autore si riferisce con il nome di power running, sia per imparare a correre partendo da zero e utilizzando un metodo del tutto innovativo.

L’unione di corsa e Tai Chi permette infatti di correre in maniera più fluida, lasciando che l’energia scorra lungo tutto il corpo e bilanciando lo sforzo. In tal modo si evitano fastidi e spiacevoli infortuni che spesso costringono gli sfortunati corridori a smettere di allenarsi per sempre.

Come spiega lo stesso Danny Dreyer:

L’allineamento della postura ed il rilassamento vanno a braccetto. Il controllo del baricentro, l’appoggio sulla zona mediana della pianta del piede combinato con un’inclinazione in avanti del corpo permettono di usare la forza di gravita’ per spingersi in avanti inducendo una naturale propulsione, diminuendo cosi’ la fatica di spingere con le gambe e i contraccolpi alla schiena, alle gambe, al bacino e cosi’ via

Più precisamente, il chi running, o corsa fluida, si basa sui quattro chi skylls: concentrazione, percezione corporea, respirazione, rilassamento. Un metodo da provare.

[Fonte]

Photo credit | Think Stock

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>