Hai poco tempo? Scopri come allenarti in maniera efficace

di Piera Bellelli Commenta

Anche se si ha poco tempo, non è detto che bisogna rinunciare alla propria sessione di allenamento. Tra lavoro, studio ed impegni, può capitare di avere davvero meno di un’ora a disposizione da dedicare alla propria forma fisica.  La soluzione è puntare su workout intensi e brevi che tonificano il corpo e favoriscono il dispendio energetico.

Ci si può allenare durante la pausa pranzo, in vacanza o se si ha poco tempo anche in palestra con alcuni allenamenti studiati apposta per essere efficace, ma veloci da eseguire. In questo modo, non si avranno mai più scuse, come “non ho tempo”, una delle più comuni, per non praticare attività fisica.

Ecco gli allenamenti giusti per chi ha poco tempo:

  • Cardiofitness: piuttosto che rimanere sedute alla scrivania, meglio scegliere di lavorare con il tappeto o con l’ellittica. Bastano circa 20 minuti per bruciare calorie e dare la giusta sferzata al metabolismo assopito dalle ore di sedentarietà. Sul tappeto, ad esempio, utilizzare i primi 3 minuti per il riscaldamento e gli ultimi 3 per la fase di cooldown, mentre i restanti 14 minuti vanno impostati ad intervalli, ovvero variando velocità e la pendenza. Sull’ellittica, invece, si può scegliere il programma fat burning già impostato sull’attrezzo o lavorare ad intervalli anche in questo caso.
  • Superset: se ci si allena con i pesi, invece, questo tipo di allenamento prevede l’esecuzione di diversi esercizi in successione e la pausa dopo ogni serie. Ad esempio, si esegue una serie di esercizi per le spalle, come le alzate laterali, subito dopo gli affondi ed un altro esercizio per la parte alta. In questo modo, si aumenta l’intensità di lavoro, ma si favorisce anche la circolazione.
  • Tabata: si tratta di un metodo di allenamento che permette di bruciare circa 13 kcal al minuto. Si tratta di un lavoro molto intenso che quindi non tiene conto del tempo.
  • Pilates: una lezione di pilates consente di lavorare sull’addome, sui muscoli stabilizzatori, sulla flessibilità e sulla coordinazione, il tutto in poco meno di un’ora. Meglio scegliere una sessione di lavoro con gli attrezzi, come il Reformer.
  • Camminare:se non si ha a disposizione una palestra, non ci si vuole allenare intensamente  o non si ha il tempo  di fare una doccia, camminare è la soluzione migliore. Secondo alcune ricerche condotte nel 2008 in Germania, una passeggiata dopo pranzo aiuta a digerire ed abbassare i livelli di zucchero nel sangue. Bastano anche solo 20 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>