Come fare sport in pausa pranzo

di Sara Mostaccio Commenta

Quando non si ha abbastanza tempo a disposizione, la soluzione per non impigrirsi è trovare il modo di fare sport in pausa pranzo, sfruttando l’oretta di sospensione dal lavoro. Il problema è che il tempo è breve e dobbiamo trovare anche il modo di mangiare e magari farci una doccia prima di tornare alla scrivania.

Ecco alcuni consigli per fare sport in pausa pranzo senza rinunciare né all’allenamento e ai risultati né alla propria pausa. Considerando di avere a disposizione un’ora, possiamo destinare tra i 15 e i 30 minuti allo sport. Le opzioni si riducono ma restano comunque tante tra cui scegliere.

HIIT

L’allenamento più pratico ed efficace è sicuramente quello che viene definiti HIIT, cioè High Intensity Interval Training. Si tratta di un tipo di allenamento a circuito che in 15-30 minuti comprime esercizi di tonificazione per tutto il corpo. Si può approfittare di qualunque spazio e scegliere esercizi a corpo libero che non richiedano l’uso di attrezzi.

Tabata

Noto anche come Guerrilla Cardio, il sistema di allenamento Tabata somiglia al primo perché è un allenamento a circuito, variante dello HIIT. Ci si allena per 4 minuti ad intensità elevatissime eseguendo esercizi anaerobici per lavorare in maniera molto efficace sui vari gruppi muscolari. In pratica: 8 serie di esercizi da 20 secondi l’una, con 10 secondo di riposo tra l’una e l’altra.

Corsa

Correre circa 20-30 minuti può bastare a dare una scossa al metabolismo e ad allenarvi efficacemente se siete costanti. Potete scegliere di correre per un periodo di tempo più breve a velocità più alte o eseguendo un allenamento a intervalli, con fasi lente e fasi molto veloci.

Camminata

Anche una passeggiata può essere utile per fare sport quando non si ha a disposizione abbastanza tempo. Andare a pranzo un po’ più lontano del solito o godersi una breve passeggiata subito dopo, può essere al tempo stesso molto piacevole e molto utile per la propria forma fisica.

Stretching

Un paio di volte alla settimana concedetevi una sessione di stretching per stirare i muscoli che generalmente sono contratti per via della posizione seduta e della vita sedentaria. Aiuterà a sciogliere le tensioni e a sentirvi più attivi e flessibili anche se non avete tempo per lo sport.

Photo | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>