Per restare in forma, ecco gli errori da evitare quando è ora di cena

di Piera Bellelli Commenta

La vita quotidiana obbliga molto spesso a consumare i pasti da soli o velocemente: ad esempio, la colazione viene spesso fatta al volo, scappando al lavoro o al bar magari bevendo di corsa solo un caffè, mentre il pranzo si riduce ad un attimo di pausa che spesso, purtroppo, viene trascorsa seduti davanti al pc. La cena è invece un momento di relax che unisce tutta la famiglia e, per questo, è più facile lasciarsi andare a qualche trasgressione che, però, può andare a pesare sulla linea. Ecco gli errori da evitare.

A cena, quindi, capita di fare alcuni errori che appesantiscono la propria silhouette andandosi a trasformare in grassi e depositandosi su addome, fianchi e cosce, i punti più critici per uomini e donne. In vista dell’estate e della prova costume, quindi, meglio cercare di seguire un’alimentazione corretta anche a cena individuando ed eliminando alcuni errori più frequenti.

La cena dovrebbe essere il pasto più leggero poichè dopo segue il riposo notturno, un’attività che non richiede all’organismo un dispendio calorico così elevato. Secondo la USDA, l’associazione americana che si occupa di nutrizione, una cena dovrebbe avere tra le 450 e le 625 calorie considerando un regime alimentare giornaliero basato su 1,800- 2,500 kcal per uomini e donne. Secondo alcuni esperti, se si segue uno stile di vita sedentario, le calorie andrebbero ancora ulteriormente limitate.

Meglio fare il proprio piatto in cucina e poi portarlo in tavola piuttosto che lasciare pentole e piatti da portata: in questo modo, infatti, si limita la possibilità di mangiare ancora ulteriori porzioni. Evitare di mangiare davanti alla TV, così come davanti al pc durante la pausa pranzo, è fondamentale per gustare meglio il cibo e percepire il senso di sazietà: davanti alla tv capita di consumare snack o di consumare più cibo del necessario senza rendersene conto.

Da limitare condimenti grassi, il sale, salse ed il dessert finale: meglio mangiare un pò più di un secondo proteico piuttosto che finire la cena con una fetta di dolce. Se si vuole qualcosa di buono, si possono preparare dei deliziosi snack ipocalorici, ottimi anche dopo il workout in palesta.

Andare a mangiare fuori è un’occasione per trascorrere il tempo in compagnia degli amici, ma è bene limitare questi momenti ad un paio di volte al massimo alla settimana: le preparazioni offerte dai ristoranti sono iper condite e ricche di grassi e, inoltre, si tende sempre a mangiare di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>