Metabolismo lento, gli errori più comuni che lo favoriscono

di Lucia D'Antuono Commenta

Spread the love

Il metabolismo lento è una problematica che accomuna molte persone e ci sono delle cause ben precise che lo favoriscono. Per chi vuole mantenersi in forma o riuscire a perdere qualche chilo di troppo, inevitabilmente deve velocizzare il proprio metabolismo basale, ossia quello a riposo.

L’organismo umano quanto più energie riesce a consumare a riposo, tanto più ha modo di riuscire ad influire positivamente sulla propria forma fisica, ritrovando una linea che sembrava essere perduta.

Il problema del metabolismo lento

Il primo punto da tener presente quando si vuole perdere peso è quindi quello di evitare di imbattersi in un metabolismo lento, riuscendo a dare una spinta importante a quello basale che comprende le energie che usiamo per attivare il nostro organismo. Avere un metabolismo lento è alquanto controproducente in quanto si impiega molto più tempo per bruciare le calorie, ritrovandosi inevitabilmente ad avere un accumulo eccessivo rispetto a quello che smaltiamo.

Con un metabolismo veloce invece si ha modo di bruciare molte più calorie e meglio. A questo punto è bene elencare tutti i vari errori che inevitabilmente si commettono e che favoriscono proprio il metabolismo lento. Uno degli errori che si commettono più frequentemente è quello di affidarsi a delle diete drastiche. Purtroppo molte persone pensano che cambiando totalmente il proprio stile di vita da un giorno all’altro possa aiutare il dimagrimento, in realtà non è così.

Gli errori che si commettono in una dieta

Il tutto deve avvenire in modo graduale e soprattutto non pensare di saltare i pasti. Queste sono tutte condizioni che non fanno altro che favorire il metabolismo lento, ritrovandosi quindi senza avere risultati concreti. Non è un caso che in ogni dieta sia consigliato mangiare poco e spesso, non bisogna far passare troppo tempo tra un pasto e l’altro. Questo perché se passano troppe ore tra un pasto o spuntino e l’altro il nostro organismo brucia molto più lentamente le calorie per sopperire alla mancanza di nutrienti. Il digiuno risulta assolutamente controproducente. Anche bere poca acqua durante il giorno favorisce il metabolismo lento, bisogna quindi abituarsi a consumare almeno 2 litri di acqua al giorno, ma è evidente che quando si fa sport tale fabbisogno aumenta ancor di più.

L’acqua aiuta ad eliminare i liquidi in eccesso, evitando che possa esserci un accumulo con il proliferare della ritenzione idrica. Il metabolismo lento è favorito anche dal consumare pasti in maniera troppo rapida, non bisogna quindi mangiare troppo velocemente. Chiaramente poi lo stile sedentario è ciò che impedisce al metabolismo di rimettersi rapidamente in moto. Se quindi si ha intenzione di ritornare in perfetta forma, attenzione a queste cattive abitudini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>