Aumentare il metabolismo. Quale allenamento è più adatto?

di Silvana 2

Il metabolismo è l’insieme di tutte quelle reazioni chimiche che avvengono nel nostro organismo al fine di trasformare in energia tutto ciò che mangiamo. L’energia così prodotta viene quindi utilizzata per il compimento di tutte le nostre funzioni vitali e lo svolgimento per così dire, delle comuni attività quotidiane.

Tutti quanti sappiamo molto bene che le reazioni metaboliche hanno un ruolo anche nella determinazione del peso corporeo: se il metabolismo è troppo lento l’ago della bilancia inizia a salire, mentre quando è sufficientemente veloce si consumano più calorie e, di conseguenza, si perde peso o si evita di accumularlo.

Le variabili che incidono sulla velocità del metabolismo sono diverse: il peso, l’età, le abitudini alimentari, i fattori genetici, i cambiamenti ormonali legati a patologie o fasi di vita (si pensi alla menopausa), lo stress, il tipo e la quantità di attività fisica svolta. A proposito di quest’ultimo fattore, che come è facile immaginare è quello che a noi maggiormente interessa, è necessario sapere che:

Per aumentare il metabolismo, in assenza di patologie o disturbi che richiedano cure mediche, è necessario incrementare la massa muscolare a discapito della massa grassa (il tessuto adiposo), a differenza di quest’ultima infatti, i muscoli pongono all’organismo una richiesta energetica maggiore e, di conseguenza, un dispendio calorico notevole.

Ne consegue che l’equilibrio tra massa magra e massa grassa è uno di quei fattori che determinano la velocità del metabolismo e se il nostro corpo ha più muscoli che adipe le nostre possibilità di dimagrire e/o mantenerci snelli sono di gran lunga maggiori.

Come possiamo aumentare il metabolismo in palestra?

L’attività fisica più indicata per aumentare il metabolismo è quella che prevede l’alternanza di esercizi di tonificazione muscolare ad elevata intensità (alla macchine o con i pesi) con attività aerobica (corsa su tapis roulant, cyclette, ellittica). I primi agiscono direttamente sull’aumento di massa muscolare e permettono in tal modo di ottenere risultati a lungo termine, i secondi, pur non agendo direttamente sull’incremento di massa muscolare, hanno come effetto l’aumento del metabolismo durante l’allenamento e il permanere di questa accelerazione anche diverse ore dopo che l’allenamento è terminato.

Per ottenere risultati visibili e duraturi l’ideale è allenarsi in palestra almeno due o tre volte settimana per almeno 40 minuti.

Altri articoli che possono interessarti:

Il metabolismo, cos’è, come funziona

Photo credit | Thinkstock

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>