Allenarsi a casa, il tapis roulant

di Silvana 4

Il tapis roulant è senz’altro uno degli attrezzi fitness più gettonati degli ultimi anni. Popolare sia presso che vuol fare del fitness a casa sia presso coloro che cercano in palestra un allenamento che non preveda per forza l’utilizzo di bilancieri e che sia più “naturale” possibile, viene scelto dai più come attrezzo ginnico da salotto in sostituzione della classica cyclette.

I tapis roulant, o treadmill, in commercio sono di due tipi: tapis roulant magnetico e tapis roulant motorizzato. Il primo si muove esclusivamente grazie alla forza delle gambe, è caratterizzato da una notevole inclinazione ed ha un costo molto modesto se paragonato a quello del secondo (15o euro circa contro 1000-3000 euro). Il tapis roulant motorizzato si muove invece con l’ausilio di un motore di potenza variabile e richiede lo sforzo di opporsi alla direzione del nastro. A differenza del tapis roulant magnetico è dotato di ammortizzatori utili ad attutire microtraumi.

La scelta del tapis roulant motorizzato dovrà basarsi anche sulla potenza del motore, che deve essere adeguata alle necessità della persona che lo utilizzerà: più intenso è l’allenamento che si vuol fare maggiore dovrà essere il numero di cavalli. Per intenderci, chi vuole utilizzare il tapis roulant per fare delle camminate a passo svelto può tranquillamente orientare la propria scelta su un motore di potenza pari a 1.5 HP, se invece l’obiettivo è fare la corsa vera e propria sono indicati motori di potenza superiore a 2 HP.

Quali sono i benefici della corsa su tapis roulant?

Il tapis roulant permette di allenare soprattutto la parte inferiore del corpo, mentre risultano meno coinvolti il tronco e gli arti superiori, e aumenta la capacità di resistenza. I principali risultati che si ottengono sono quindi l’aumento di forza e il potenziamento muscolare. Poichè la corsa sul tapis roulant non comporta alcuna reale spinta in avanti lo sforzo richiesto al sistema cardiocircolatorio risulta ridotto rispetto a quello comportato dalla corsa sul terreno. C’è un maggiore impegno dei quadricipiti e del tibiale anteriore.

Il tapis roulant fa dimagrire?

Il dimagrimento non è esattamente il principale obiettivo che dovrebbe avere che si accinge ad allenarsi, in casa o in palestra, con il tappeto elastico. Per ottenere questo risultato occorre praticare almeno un’ora di cammino o trenta minuti di corsa non meno di 4 volte a settimana. Tuttavia, se unito ad altre tipologie di esercizio e ad una dieta sana ed equilibrata, l’allenamento con il tapis roulant può rappresentare senz’altro un valido aiuto per chi vuole perdere peso.

Fondamentale è la regolazione della pendenza che, insieme alla regolazione della velocità, permette di calibrare lo sforzo compiuto. Quanto a velocità però sappiate che difficilmente i tapis roulant consentono di superare i 18 km orari. Anche i modelli più costosi non superano mai i 20 km orari.

A chi è sconsigliato?

La corsa su tapis roulant è controndicata in caso di obesità, forte sovrappeso, cardiopatie e problemi di equilibrio, tutte condizioni in cui è più indicato il walking (la camminata).

Altri articoli che possono interessarti:

Pedana vibrante: allenarsi con le vibrazioni

Domyos abdo gain, come funziona.

Photo credit: thetreadmillrunningmachine.com

Commenti (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>