Fitness? Per gli italiani meglio in pausa pranzo

di Francesca Spano Commenta

Il tempo è sempre pochissimo, dopo il lavoro la stanchezza prende il sopravvento, ma alla linea non si può rinunciare ancora di più quando si avvicina l’estate. Che fare allora? Per molti italiani la soluzione c’è ed è legata al fitness in pausa pranzo. Del resto è risaputo che bastano 30 minuti di allenamento giornaliero per bruciare calorie e ritrovare la forma fisica giusta. Importante è pure tonificare e la costanza è la chiave importante di tutto in questo senso.

E’ chiaro che l’esercizio di fitness non deve essere subito intenso, ma si deve iniziare con un riscaldamento e poi con una camminata veloce. Subito dopo si è pronti a muoversi sul serio.

Quali sono gli esercizi giusti per iniziare?

Non è necessario andare in palestra o richiedere un personal trainer, per quanto molto utile. Basta provare con esercizi lunghi un minuto l’uno con tre ripetizioni diverse. Il tutto quasi ogni giorno. Certo mai dimenticare lo spuntino, per evitare debolezza e di avere ancora più fame dopo, per cui non occupate tutta la pausa pranzo. Se seguirete costantemente questo stile di vita, vi sentirete non solo più magri, ma anche rigenerati.

Con lo sport ci riprende, soprattutto quando si è troppo stressati dal vivere quotidiano e dalle lunghe ore in ufficio. Staccare completamente da pc e ambiente di lavoro, aumenta la produttività e questo è confermato da nuovi studi scientifici. C’è una novità però che in pochi sanno: sembra che si continuino a bruciare calorie, nello specifico 40, anche nell’ora successiva e questo anche se poi non ci si muove più. Si ritorna comodamente sulla scrivania, ma è come se ci fosse ancora presi dalle pratiche sportive.

Chi opta per il fitness in pausa pranzo, sceglie un orario giusto, perché la giornata è a metà e c’è un certo equilibrio tra il risveglio e il momento in cui si andrà a dormire. Per quanto riguarda il pranzo, invece, ovviamente dopo la palestra  per una migliore digestione e per non sentirsi troppo appesantiti. Da portare con voi salviettine rinfrescanti e acqua e se vi allenate intensamente, anche un ricambio.

Photo Credit: THinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>