Reformer, il Pilates con gli attrezzi

di Piera Bellelli 3

Il Pilates è un metodo ideato da Joseph Pilates nel secolo scorso con il nome di Contrology. Questa attività fisica che si basa su sei principi specifici è praticabile da tutti poichè va ad agire sui muscoli più interni, quelli vicino alle ossa, responsabili della postura, ma anche capaci di conferire un maggior tono muscolare. Oltre alla versione matwork, ovvero a corpo libero, il Pilates si esegue anche con appositi attrezzi, come il Reformer.

Ideato da J.H Pilates durante il suo soggiorno presso la Isle of Man come medico in un campo militare per permettere ai malati di praticare attività fisica e recuperare la mobilità dopo i traumi e gli interventi, conserva oggi molto della sua struttura originaria. Pilates, infatti, applicò delle cinghie e dei cavi ai letti dell’ospedale per creare resistenze senza utilizzare carichi se non quello del proprio corpo.

Lo stesso concetto viene riproposto nei Reformer utilizzati oggi dotati di una struttura in legno, o acciao, sulla quale è montata un lettino mobile con  poggiaspalle e poggiatesta attaccato ad un sistema di molle e cavi. Gli esercizi sul Reformer permettono di allenare tutto il corpo, ma è possibile concentrare il lavoro solo su alcune parti del corpo.

Si incomincia con il riscaldamento, ovvero esercizi detti footwork, che partono dai piedi e dalle gambe. In posizione neutra e distesi bigona allontanare il carrello coordinando la respirazione. Diverse sono le posizioni ed i movimenti. Si passa poi a lavorare gli altri distretti muscolari cambiando la posizione in seduta ed eretta. Ogni movimento richiede molta concentrazione ed un forte controllo che parte dalla mente.

L’obiettivo è ottenere un corpo sviluppato uniformemente, proprio come sosteneva Joseph Pilates, attraverso l’esecuzione di poche ripetizioni, eseguite in maniera precisa, per migliorare la propria forma fisica anche nella vita quotidiana. Il Pilates, infatti, può essere definito uno die primi metodi di allenamento funzionale insieme al kettlebell.

Le lezioni sul Reformer sono solitamente individuali, personalizzate secondo le esigenze del cliente e permettono di migliorare la forma fisica, prevenire e correggere posture scorrette, ma anche migliorare le proprie performance atletiche e nella danza, prevenire e curare l’osteoporosi.

Commenti (3)

  1. Il reformer è una macchina stupenda, peccato che non sia alla portata del privato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>