Acquacombat, kickboxing e arti marziali in acqua

di Redazione Commenta

Tra le tante discipline legate al fitness in acqua ce n’è una che sta prendendo sempre più piede nelle piscine italiane: si tratta dell’Acquacombat, un mix di kickboxing, arti marziali e boxe che si svolge naturalmente in acqua. Questa disciplina non è insegna propriamente a difendersi come gli equivalenti a terra: innanzi tutto i movimenti sono più dolci e non c’è il corpo a corpo con l’avversario, il suo obiettivo è infatti quello di modellare il corpo e aumentare la resistenza.

Non lasciatevi impressionare dal nome: l’Acquacombat non insegna a combattere, bensì a migliorare la propria forma fisica, il tono muscolare, le funzioni circolatorie e la resistenza usando dei movimenti presi in prestito alla kick boxing, alla boxe e alle arti marziali, effettuati in maniera più dolce e con un avversario ben diverso: l’acqua e la forza che oppone ai movimenti.

Generalmente le lezioni di Acquacombat durano circa 50 minuti e si svolgono in acqua con sottofondo musicale; gli esercizi vengono effettuati immersi nell’acqua che arriva fino alle spalle e tutti i movimenti, e quindi i pugni, i calci e i colpi devono essere sferrati in acqua, in modo da evitare traumi e fare più fatica: con questa disciplina, infatti, si bruciano molte calorie.

La lezione di Acquacombat inizia con una fase di riscaldamento, in modo da sciogliere le articolazioni e riscaldare i muscoli con movimenti lenti e molleggiati; nella fase centrale si effettuano gli esercizi veri e propri, ovvero calci, pugni, mosse da schivamento, inizialmente fatti singolarmente e poi unite tra di loro andando a formare delle piccole coreografie, aumentando via via l’intensità e la difficoltà.

La terza fase della lezione è quella di potenziamento e consiste nell’effettuare degli affondi e degli squat in acqua per tonificare addominali e glutei. La fase finale della lezione consiste in uno stretching rilassante e in una camminata in acqua defatigante.

Link utili:

Fitness in acqua per dimagrire


Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>