Kin Ball, l’allenamento divertente per tutti

di Silvana Commenta

Il Kin Ball, o Omnikin, è uno sport inventato nel 1986 dal canadese Mario Demers. Forse in Italia non è molto conosciuto ma nel mondo (in Europa, Stati Uniti e Asia) sono quasi quattro milioni le persone che lo praticano, anche a livello agonistico. E’ un gioco di squadra piuttosto divertente e che, secondo il mio parere, può essere benissimo praticato anche in famiglia o tra amici a patto di essere in buon numero e avere il pallone giusto. Il Kin Ball vede infatti fronteggiarsi contemporaneamente nello stesso campo tre squadre composte ciascuna da quattro giocatori; queste devono lanciarsi uno speciale pallone di oltre un metro di diametro e pesante poco meno di un chilo.

Kin Ball, come si gioca

Sono previsti tre tempi di gioco di sette minuti, ciascuno dei quali ha inizio al grido di omnikin. I giocatori di ogni squadra sono impegnati nel tentativo di lanciare il pallone verso una zona libera da avversari per fargli toccare terra e mettere così a segno un punto. Più precisamente, solo una delle squadre avversarie viene chiamata (attraverso il nome del suo colore) ad afferrare la palla e se non ci riesce le altre due squadre segnano.

Nel Kin Ball la palla può essere lanciata solo con le mani ma per afferrarla e impedirle di toccare terra può essere usato tutto il corpo. Naturalmente se praticato a livello agonistico prevede una moltitudine di regole per l’assegnazione di punti relative, solo per fare un esempio, alla distanza percorsa dal pallone ma in questa sede ci limitiamo ad illustrarlo a chi intende praticarlo a livelli amatoriali.

Spirito di squadra, cura della forma fisica e allentamento di stress e tensioni sono tutti elementi che trovano un buon posto in questa originale disciplina sportiva, perfetta anche per passare un pomeriggio al parco. Il pallone da kin ball è acquistabile on line al prezzo di circa 150 euro, un prodotto simile dal costo decisamente minore (16 euro circa) ma un po’ più pesante si trova in vendita anche da Decathlon.

Altri sport da praticare all’aria aperta:

Bootcamp, scopri il training camp più vicino a casa tua;

Jogging, consigli per cominciare.

Photo credit | Thinkstock

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>