Giornata del camminare, 14 Ottobre 2012

di Piera Bellelli Commenta

Camminare è un’attività fisica naturale e praticabile da tutti, senza controindicazioni o problemi, è gratis e non richiede nient’altro che un paio di scarpe. I benefici che si hanno dal camminare, però, sono enormi. Questo gesto naturale, infatti, permette di migliorare la salute e la forma fisica, stimolare il metabolismo, rinforzare i muscoli degli arti inferiori, ma non solo, stimolare la circolazione ed esplorare il territorio ritrovando il legame con a natura o l’ambiente urbano. E’ su questa idea che nasce la Giornata del Camminare, un’iniziativa promossa da Federtrek e la rivista Trekking&Outdoor proprio per educare le persone a camminare.

Passeggiare a piedi, infatti, è un modo per mantenersi in forma, ma anche per ridurre il proprio impatto sull’ambiente. Una soluzione economica che permette di adottare uno stile di vita sano, migliorare la propria condizione psicofisica riducendo anche il traffico di auto e mezzi pubblici.

Insieme al Ministero dell’Ambiente, numerose città italiane hanno aderito all’iniziativa la Giornata del Camminare che si terrà il 14 Ottobre 2012 e che mira a far “incamminare” verso uno stile di vita attivo e salutare cittadini, ma anche istituzioni pubbliche e privati.  Il 14 Ottobre nelle varie città d’Italia, tra cui sicuramente Bologna, Reggio Emilia, Bari, Firenze, Foligno, Genova, Milano, Rieti e Torino, si potranno percorrere itinerari ad hoc per conoscere meglio la città, ma anche per fare un po’ di sana attività fisica. Inoltre, sono prvisti numerosi altri eventi. Ogni città proporrà un’offerta diversa, ma già nella settimana precedente sono previste tante attività di sensibilizzazione indirizzate sopratutto ai più giovani ed alle scuole. Passeggiare in città non è una novità: già il Trekking Urbano ha fatto riscoprire a molti cittadini la voglia di scoprire nuovi angoli e leggende della loro città mantenendosi in forma.

Il simpatico spot realizzato per promuovere la Giornata Nazionale del Camminare invita anche a riflettere sulle cattive abitudini di ogni giorno che spingono sempre di più ad avere una vita sedentaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>