Camminare in spiaggia, il miglior fitness estivo per tonificare gambe e glutei

di Daniela Ciabattini 2

camminare in spiaggia

Approfittate della bella stagione per fare sport all’aperto: se abitate in una zona di mare il miglior fitness che possiate fare è camminare sulla spiaggia. Proprio così: non serve chissà quale allenamento per stare in forma, migliorare l’umore e, perché no, abbronzarsi, basta una bella passeggiata sul bagnasciuga per sentirsi subito meglio.

Camminare a piedi nudi sulla sabbia è molto utile; innanzi tutto avremo un massaggio naturale in grado di eliminare il senso di stanchezza e di pesantezza alle gambe e, in generale, a tutto il corpo. Ma non solo, stando all’aria aperta e in riva al mare anche l’umore migliorerà, le tensioni se ne andranno e vi sentirete immediatamente più rilassati. Senza contare che, camminando sulla sabbia si fa più fatica rispetto alla classica camminata sull’asfalto e quindi brucerete più calorie, rimettendovi in forma e tonificando i muscoli delle gambe.

I vantaggi del camminare in spiaggia sono notevoli anche per quanto riguarda la postura e la salute dei piedi che, tutto l’anno teniamo chiusi nelle scarpe e, quindi, isolati dalle superfici. La sabbia, invece, essendo instabile, permette al piede di ricevere degli stimoli insoliti ai quali deve far fronte e “passare” immediatamente, alla colonna vertebrale che si adatta di conseguenza.

La spiaggia, quindi, può rivelarsi un’ottima palestra, in quanto è un terreno morbido adatto anche allo stretching: provare per credere! In posizione supina portate una gamba al petto e lasciate l’altra distesa al suolo, mantenete la posizione per trenta secondi e poi cambiate gamba.

Per ottenere i benefici della camminata sulla sabbia, o sul bagnasciuga,  bastano trenta minuti al giorno a passo sostenuto, senza arrivare necessariamente alla corsa: in questo modo potrete rassodare glutei, gambe e addome e migliorare il sistema cardiovascolare. Meglio ancora sarebbe alternare battigia all’acqua fino alla vita continuando a camminare: in questo modo il rassodamento a livello dei glutei sarà maggiore e il passaggio dal caldo al freddo favorirà la circolazione linfatica combattendo il gonfiore alla gambe e alle cosce.

 

Photo Credit | Thinkstock

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>