Fitness trend per il 2013

di Redazione 1

Il nuovo anno è iniziato da poco e, come spesso succede, i prossimi mesi si prospettano i più affollati per quanto riguarda palestre e centri fitness. Dopo i bagordi natalizi, infatti, anche chi non pratica attività fisica regolarmente, si dedica al fitness per cercare di smaltire qualche chilo e ritrovarsi pronto per la fatidica prova costume. Ecco un’analisi dei fitness trend per il 2013 per orientarsi tra le varie discipline.

Lo studio condotto dalla ACSM su un campione di 3,346 professionisti del fitness di tutto il mondo, svela le discipline che riscuoteranno più successo nel corso di quest’anno.  La prima fase del report si apre con un detto “everything old is new again”  che evidenzia come non ci siano tantissime novità nel vero e proprio senso della parola, ma il ritorno di attività che hanno riscosso successo sopratutto in passato.

Il primo trend importante rilevato dalla ACSM è la maggiore credibilità ed affermazione nel settore di istruttori certificati e specializzati. E’ finito il tempo in cui, come spesso accadeva, ci si affidava alle mani di istruttori improvvisati, per dare maggior risalto all’importanza della formazione ed alla serietà della varie scuole.

Al secondo e terzo posto vi è il bodybuilding e l’allenamdno mirato alla forza ed al condizionamento muscolare, un evergreen praticato da donne e uomini ed in tutti i centri fitness. Ritorna alla ribalta la pesistica e gli esercizi più classici, come i push up, squat ed affondi, riconosciuta come un’attività indispensabile per allenare il corpo, non solo per costruire muscoli, ma anche per dimagrire ed ideale sopratutto in un periodo di crisi come quello attuale.

Al quarto posto si collocano le attività specifiche per i bambini ed i ragazzi con problemi di obesità, un fenomeno purtroppo in crescita non solo negli Usa, come si potrebbe pensare. Da qui, anhe la richiesta di personale adeguatamente formato per venire incontro alle esigenze dei più piccoli. Un ruolo importante hanno anche le attività dedicate agli over 65 che sempre più spesso si rivolgono alle palestre e centri specializzati per tenersi in forma, migliorare la salute e combattere patologie come osteoporosi, diabete, ipertensione, etc.

Se prima il personal trainer era considerato un lusso, oggi, sia a causa della maggiore attenzione al benessere, ma anche a causa della minor disponibilità di tempo, diventa lo specialista a cui affidarsi per massimizzare il proprio allenamento, qualunque sia l’obiettivo. Per venire incontro a chi ha problemi di budget o desidera allenarsi in compagnia, ma avere comunque il supporto di un esperto, i personal training di gruppo, max 5/6 persone, sono la soluzione ideale.

Il Core training, ovvero un workout che focalizza l’attenzione sulla zona addominale e lombare, ottimo per avere una pancia piatta, ma anche per maggiore controllo, stabilità e postura, insieme al Functional training, sono due attività che, secondo ACSM, continueranno a riscuotere successo.

Nella lista non compaiono le classiche discipline da sempre presenti in Palestra e nemmeno il Pilates e lo Yoga: in questi ultimi due casi, però, non si può parlare di trend poichè si tratta di metodi non soggetti a mode, ma che hanno una lunga tradizione. Per quanto riguarda il Pilates, però, attenzione ai nuovi trend come il Booty Barre.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>