Fitness, i consigli del preparatore atletico del Siena calcio

di Riccardo Commenta

Sono stati riportati i consigli del preparatore atletico del Siena calcio Guido D’Urbano su Adnkronos per ricominciare bene l’attività sportiva dopo le vacanze e costituiscono in corsette, pasti light e ritmi di lavoro sostenibili. D’Urbano mette l’enfasi sulla necessità di una buona attività fisica ma senza strafare, infatti consiglia di fare del footing ma senza percorre lunghi tragitti per non incorrere in tendiniti o altri problemi muscolari.

Sempre per il preparatore atletico del Siena calcio la cosa importante è mantenere un’attività fisica costante, magari all’aperto e se non è possibile uscire si può svolgere anche nel proprio appartamento ma senza mai eccedere con cyclette, tapis roulant o facendo stretching e addominali, quest’ultimi 100 o 150 al giorno risulterebbero più che sufficienti. Non esagerare sopratutto per chi ha superato i 40anni e non ha mantenuto un allenamento costante, perché l’esercizio fisico rinforza l’apparato cardiovascolare ma se questo non viene allenamento di continuo può subire delle complicazioni, prima di iniziare è meglio sempre chiedere un parere medico.

Anche una dieta sana e light (leggera) è importante ma come afferma D’Urbano mai fare la dieta fai da te è sempre buona cosa rivolgersi ad un medico o a un dietologo che potranno consigliare il miglior apporto nutrizionale in relazione alla vostra costituzione e alle esigenze del singolo. Così potrete avere un’alimentazione più calibrata in relazione alla vostra attività fisica e alla necessità di dimagrire o di mantenere il peso forma. Per Guido D’Urbano è necessario avere una dieta che comprenda tutto proteine, vitamine, carboidrati e grassi ma nella giusta misura e un buon nutrizionista saprà prescrivere una dieta adeguata.

L’ultimo consiglio di Guido D’Urbano è «Lo stile di vita deve essere adeguato al proprio ritmo e non al ritmo che ci viene imposto dalla società» per mantenere i risultati ottenuti con l’attività fisica e l’alimentazione corretta. È facile a dirsi ma bisogna sforzarsi a mantenere un ritmo giornaliero costante tra casa, ufficio e footing, organizzandoci anche con una regolarità nei pasti. Probabilmente tra i consigli che ci vengono dati da D’Urbano per molte persone quest’ultimo potrebbe risultare il più difficile da mettere in pratica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>