Tre miti da sfatare sul fitness

di Daniela Ciabattini Commenta

Lo sport e l’attività fisica in genere sono da sempre al centro di studi e nonostante le informazioni non manchino, molto spesso intorno al mondo del fitness girano dei veri e propri falsi miti, ossia delle convinzioni radicate ma assolutamente prive di fondamento scientifico che possono essere fuorvianti per chi si avvicina da neofita a certi tipi di allenamento. Oggi ve ne illustreremo tre, spiegandovi perché si tratta di false convinzioni.

Il primo mito da sfatare riguardo al fitness è che allenarsi con i pesi faccia ingrossare troppo i muscoli; di questo ne sono convinte soprattutto le donne; in realtà per aumentare la massa muscolare non basta solo fare pesi anzi: utilizzando il giusto carico è perfetto per tonificare il corpo e per accelerare il metabolismo. Proprio per questo allenarsi con i pesi può essere un esercizio utile anche per le donne, considerando che, aumentando la percentuale di massa magra è possibile bruciare più calorie anche a riposo. L’ideale sarebbe alternare esercizi coi pesi a un allenamento cardio.

Altrettanto da sfatare è il mito secondo il quale bisogna allenarsi a stomaco vuoto, soprattutto se l’obiettivo è quello di perdere il peso. In realtà fare sport senza aver mangiato qualcosa è oltremodo controproducente, in quanto mancherà l’energia necessaria per sostenere lo sforzo. Ovviamente fate attenzione a quello che mangiate: al posto dei carboidrati raffinati scegliete una fetta di panne integrale con della bresaola, oppure una barretta energetica. Allo stesso modo mangiate dopo lo sforzo, meglio se entro la prima mezz’ora e, in questo caso, scegliete uno snack proteico.

Un altro falso mito legato al fitness è quello secondo il quale lo yoga riesca a curare il mal di schiena. Fermo restando che lo yoga fa bene e che alcune posizioni aiutano a migliorare la postura e permettono di allungare la colonna vertebrale, pe chi è vittima di una contrattura, di un problema posturale sedimentato o affetto da un problema dovuto a un trauma, lo yoga da solo può fare ben poco.

 

Photo Credit | Thinkstock

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>