Esercizi Yoga: il Saluto al Sole

di Piera Bellelli 4

Una delle pratiche Yoga più conosciuta in assoluto è il Saluto al Sole (Surya Namaskara) che attraverso una sequenza di 12 posizioni permette di effettuare uno stretching profondo di tutti i muscoli del corpo, stimolare il metabolismo ed addirittura migliorare il benessere degli organi interni. Queste movenze secondo l’antica tradizione yogica, permettono di catturare ed utilizzare la potenza del dio Sole: ogni movimento corrisponde ad una fase solare, dall’alba al tramonto ed è finalizzato a garantire un completo senso di benessere.

Si tratta di un esercizio completo che comprende tutti gli elementi degllo Yoga: posizioni, dette asana, respirazione (pranayama) e meditazione (mantra). E’ indicato per essere praticato sopratutto al mattino poichè è capace subito di infondere energia e benessere.

Esistono diverse verioni del Saluto al Sole che possono essere scelte in base alle proprie capacità fisiche ed eventuali problematiche. Si possono individuare tre diversi livelli di difficoltà, dal principiante, intermedio ed avanzato, ma è importante procedere sempre con gradualità. Se effettuato con costanza, il corpo, infatti, si abituerà alle nuove movenze e si potrà passare allo step successivo.

Le 12 movenze devono essere ripetute due volte per concludere un ciclo. Tra un ciclo e l’altro, è sempre consigliato riposare almeno qualche minuto magari sdraiandosi completamente a terra sul tappetino e concentrando l’attenzione sulla respirazione.

Il Saluto al Sole non richiede un’esecuzione più lunga di dieci minuti e può essere una buona idea per iniziare bene la giornata, sentendosi più in forma ed attivi, e migliorare l’quilibrio di corpo e mente.

Commenti (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>