Yoga, anche una volta a settimana è un toccasana per il mal di schiena

di Silvana Commenta

Lo yoga è forse la disciplina orientale più diffusa e amata in occidente e pare proprio che la sua popolarità sia più che meritata. Lo yoga ci aiuta infatti ad elevare lo spirito ed ha innumerevoli benefici sul corpo: è infatti una mano santa non solo per chi vuole ritrovare energia, concentrazione, serenità ma anche per chi desidera dimagrire, tonificare i muscoli, migliorare equilibrio, flessibilità, postura e curare i dolori.

E’ gia noto da tempo, ad esempio, che fare yoga aiuta ad alleviare il mal di schiena, un disturbo molto diffuso che può arrivare a renderci la vita impossibile a meno di non prendere regolarmente antidolorofici. E proprio degli effetti dello yoga sui dolori lombari si sono occupati un gruppo di studiosi statunitensi arrivando ad una piacevole scoperta.

Il professor Robert Saper, della Boston University School of Medecine, ha condotta una interessante sperimentazione su un campione di 95 persone adulte, tutte affette da dolore lombare da moderato a grave. Dopo aver suddiviso il campione in due gruppi (uno che praticava yoga una volta a settimana, l’altro due) ha scoperto che dopo dodici settimane di pratica costante vi era una notevole riduzione del dolore in entrambi i gruppi.

Il miglioramento era netto era riguardava anche coloro che praticavano solo una volta a settimana, per i quali anzi i risultati in termini di riduzione degli antidolorofici e aumento della capacità di svolgere le normali attività quotidiane erano assolutamente identici a quelli del gruppo che praticava due volte a settimana.

L’estate rappresenta il momento ideale per cominciare la giornata (più lunga e più intensa) con una routine di yoga magari in riva al mare. Di seguti alcuni articoli che possono interessarti:

Una routine di yoga per cominciare bene la giornata;

Esercizi Yoga, il saluto al sole.

[Fonte]

Photo credit | Think Stock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>