Bokwa, un mix di danza e wrestling per divertirsi e dimagrire

di Redazione Commenta

Ancora non ha raggiunto il successo mondiale della Zumba, ma il Bokwa ha tutte le carte in regola per ottenerlo; Bokwa è la nuova tendenza nel campo del fitness che verrà presentata alla prossima edizione del Rimini Wellness, la fiera del fitness in programma dal 9 al 12 maggio 2013. Il Bokwa è un metodo di allenamento che coniuga esercizi muscolari, passi di danze africane e mosse di wrestling.

Il Bokwa è stato messo a punto da Paul Mavi, un importante istruttore di fitness di Los Angeles che, attingendo alle sue origini sudafricane e alle sue capacità come musicista e ballerino, ha creato questa nuova disciplina in grado di coniugare efficacemente movimenti provenienti da allenamenti diversi tra loro. Oltre ad essere un programma in grado di assicurare potenza, energia e flessibilità, garantisce anche tanta vitalità e positività.

Il nome Bokwa è la combinazione di due parole: “bo”, che significa luce e wrestling, e “kwa”, per intendere la danza tradizionale africana. Il Bokwa è un programma che combina l’esercizio con il ballo in modo molto particolare: coloro che partecipano alla lezione devono disegnare lettere e numeri con le gambe con il metodo del segno.

A ciò si aggiunge il ritmo della musica, che fa da colonna sonora agli esercizi aerobici garantendo sia un allenamento efficace sia un sollievo dallo stress e dai problemi quotidiani aiutando a ritrovare energia ed entusiasmo. Il programma di Bokwa è ideale anche per chi vuol dimagrire perché permette di perdere molte calorie in modo rapido e piacevole: basti pensare che ogni lezione di Bokwa fa bruciare 1200 calorie, il tutto senza sentirsi affaticati ma, anzi, di buonumore e pieni di energia.

Non c’è un limite di età per praticare Bokwa: lo possono fare uomini e donne dai 4 ai 70 anni di età, sia allenati che principianti assoluti, basta solo disegnare con i piedi le lettere e seguire la musica: il divertimento e i risultati sono assicurati.

 

Photo Credit

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>