Prova costume, le app che aiutano a tornare in forma

di Daniela Ciabattini Commenta

La primavera è anche il periodo nel quale molte persone iniziano a preoccuparsi della propria forma fisica e a fare le prime, temutissime, prove costume. In inverno ci sono molte più feste conviviali rispetto all’estate, e il rischio di “sgarrare” è sempre alto. Per perdere i chili accumulati nei mesi passati, molti si fanno aiutare dalle applicazioni per smartphone che aiutano a tenere sotto controllo il peso e a calcolare il numero delle calorie bruciate.

Anche per lo sport le app per smartphone sono molto utilizzate perché consentono di avere una specie di personal trainer sempre a portata di mano; queste nuove tecnologie, poi, vengono usate anche per perdere peso e perché no, prepararsi anche alla prova costume.

Le app sono anche sostenute dai nutrizionisti che le considerano un ottimo modo per controllare le calorie e quello che mangiamo, come spiega la dietista Maria Chiara Tascini:

In generale sono ottime le app che ci permettono di tenere un diario alimentare perché aiutano ad avere maggiore consapevolezza su quello che mangiamo. Maggiore attenzione andrebbe fatta con quelle che si focalizzano solo sul conteggio delle calorie perché rischiano di farci sopravvalutare il dato numerico e sottovalutare quello qualitativo: sapere quante calorie assumiamo non ci dice niente di quello che stiamo mangiando e non ci aiuta a individuare una corretta alimentazione.

Tra le applicazioni più utili per perdere peso ci sono Meal Snap, che permette di conoscere i valori nutrizionali e le calorie soltanto attraversi una foto del cibo che si vuole mangiare; Dieta Calcola Calorie Lite + Diario Alimentare e iFood Lite sono app che permettono, tra le altre funzioni, di tenere una sorta di diario alimentare e di contare le calorie che si assumono. Poi ci sono le app dedicate ad alcune diete in particolare, come iZone Diet e iDukan dedicate, rispettivamente, alla dieta a zona e alla dieta Dukan.

Come dicevamo, sono utili anche le app che coadiuvano nello sport, come Nike Training Club e Adidas miCoach, che permettono di pianificare sessioni di allenamento e di calcolare il numero delle calorie che si perdono, senza contare la diffusissima Runstatic, in grado di calcolare velocità e durata dell’allenamento.

Anche per queste app, il parere degli esperti è positivo, anche se, ricordano da sole non bastano a raggiungere l’obiettivo

Questi tipi di strumenti sono utili per prendersi più sul serio quando si inizia a fare uno sport perché affiancano l’attività con la misurazione costante dei progressi. Tuttavia, per essere in forma non basta una app. Servono costanza, volontà e la consapevolezza che i miracoli in questo campo non esistono.

 

[Fonte]

 

Photo Credit | Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>