Fitness: app e personal trainer

di Francesca Spano Commenta

La moda parte dall’America e arriva fino a noi. Il fitness si pratica cominciando dallo smartphone e dalle app e questa ormai è una certezza, ma mese dopo mese, è diventata una tendenza che adesso dilaga. Correre, dimagrire e tenersi in forma non è più un problema, anche per chi non ha la possibilità di iscriversi in palestra, visto che la maggior parte delle applicazioni sono gratuite.
Di sicuro le app sul fitness creano dipendenza e in pochi riescono a farne a meno, dopo averle provate. Un vero personal trainer che consiglia anche come perdere più calorie o allenarsi per ritrovare la linea perduta. Sono state condotte moltissime ricerche in merito, l’ultima delle quali in America. Gli ultimi risultati confermano che più di due terzi degli utenti di applicazioni che riguardano l’attività fisica, tendono a controllarle  più volte al giorno. Ecco perché lo smartphone comincia ad essere chiamato “personale trainer 2.0“.
Lo studio riguarda un campione di mille internauti americani e, almeno il 45 per cento, consulta i programmi una volta al giorno. Il 18 per cento, invece, si collega almeno una volta a settimana. Questo perché nel breve e nel lungo termine,  è più facile controllare i risultati e capire se si è raggiunto qualche obiettivo.  Questo senza dimenticare la vera moda di quest’anno e, cioè, i braccialetti elettronici che si indossano e raccontano molto sulla propria attività fisica. Quante calorie si consumano in un determinato lasso di tempo, quali consigli sono utili per dimagrire o qualche “rimprovero” se non si è svolta la giusta attività fisica. Tali accessori, in particolare, piacciono moltissimo soprattutto ai più giovani. Parliamo in particolare dei ragazzi tra i 25 e i 34 anni. In ogni caso l’età potrebbe aumentare. Sembra che il 75 per cento degli americani, creda che la tecnologia indossabile possa avere un impatto positivo su salute e sport. Gli acquisti di smartwatch crescono e a seguire ci sono i braccialetti fitness e gli occhiali Google Glass.
Photo Credit: web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>