Le app per il fitness creano dipendenza?

di Francesca Spano Commenta

Correre e mantenersi in forma. Se un tempo non molto lontano occorreva la palestra o anche il personal trainer per essere sicuri di perdere qualche chilo e seguire il programma di allenamento giusto, adesso anche questa figura diventa quasi superflua. A tutto lo sport di questo genere si accostano, infatti, le app dello smartphone che, neanche troppo a sorpresa, creano una sorta di dipendenza.

I primi risultati, poi, invogliano a continuare con maggior costanza e allora si rischia di diventare schiavi di un gioiellino elettronico che può svolgere funzioni quasi umane consigliando con precisione cosa fare e tenendo il conto dei risultati ottenuti. Una nuovissima ricerca americana, mette in guardia da questi rischi e conferma che almeno i due terzi degli utenti di applicazioni legati all’attività fisica, controlla fin troppo spesso lo smartphone tanto da far diventare questa azione una sorta di mania.

Si potrebbe definire un personal trainer 2.0 del quale ci si può fidare con certezza. La ricerca è stata condotta a marzo scorso da Research Now per Mobiquity su un campione di mille internauti americani. Gli stessi erano legati ad app inerenti al benessere, fitness e salute dal proprio smartphone. Secondo l’indagine un intervistato su quattro consulta questi programmi più volte al giorno. C’è poi un 45 per cento che lo fa almeno una volta al giorno, mentre solo il 18 per cento vi accede una volta a settimana.

Questo per controllare i risultati raggiunti e i progressi fatti, con la certezza di avere risposte veloci e precise. La voglia di benessere e di un fisico perfetto fanno il resto. Più crescono le applicazioni fitness e più si fanno strada i dispositivi elettronici indossabili, a partire dai famosi braccialetti. Una nuova indagine rivela che coloro che più facilmente hanno usato dei braccialetti fitness o intendono farlo hanno una età compresa tra i 25 e i 34 anni. Richiestissimi gli  smartwatch, seguiti da braccialetti fitness e occhiali stile Google Glass.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>