Allenamento presciistico aspettando le prime nevicate

di Piera Bellelli 3

Anche se l’autunno è iniziato da poco e le prime nevicate sembrano lontane, è importante partire per tempo ed allenarsi per passare senza problemi qualche giornata sulla neve dedicandosi agli sport invernali. Chi ama sciare, ad esempio, può iniziare fin da ora ad eseguire un allenamento specifico, da eseguire a casa o in palestra, che include esercizi di presciistica.

Seguire un programma di esercizi specifici per lo scii è fondamentale sia per chi è gia allenato, magari perchè frequenta la palestra o pratica un’altra attività sportiva, sia per chi, invece, svolge una vita più sedentaria. Gli esercizi di ginnastica presciistica, infatti, aiutano a migliorare la propria forma fisica preparando i muscoli, sopratutto quelli delle gambe più impegnati durante le sciate, ma anche gli stabilizzatori, ovvero quelli della fascia addominale e lombare.

Inoltre, la ginnastica presciistica allena anche coordinazione, potenza, resistenza ed  equilibrio, caratteristiche indispensabili per praticare con soddisfazione lo sci, sia da discesa che di fondo o con lo snowboard. Prima di affrontare le piste, quindi, è indispensabile cimentarsi con alcuni esercizi specifici.

Non c’è bisogno di andare in palestra, anche se in una struttura adeguata si ha il vantaggio di avere più attrezzi a disposizione, ma sopratutto di seguire i consigli ed il programma di un istruttore specializzato, ma si possono eseguire anche a casa, una soluzione ideale se si ha poco tempo.

Un allenamento tipo di ginnastica presciistica può includere una fase di riscaldamento che non deve essere inferiore ai 5/10 minuti, da fare correndo, sulla cyclette o saltando la corda. Si può eseguire anche un lavoro ad intervalli variando la velocità e la pendenza ogni 2 minuti.

La parte centrale dell’allenamento si focalizzerà su esercizi per le gambe, come squat, salti, affondi, a corpo libero o con macchine ed altri attrezzi, includendo sopratutto una fase dedicata alla propriocezione che viene stimolata con tavolette destabilizzati o gymball. In questo modo, si allena anche l’equilibrio ed il controllo del corpo, capacità motorie che possono essere sviluppate anche inserendo qualche sessione di Pilates.

Dopo aver allenato le gambe è importante eseguire una fase di stretching ed allungamento e proseguire allenando addominali e parte superiore del corpo come braccia e spalle. L’allenamento può essere suddiviso in più giorni.

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>