Tecniche di massaggio: il TuiNa

di Gioia Bò Commenta

Torniamo a parlare di massaggi sulle pagine de ilFitness, per presentare stavolta il TuiNa, pratica utilizzata da millenni in Cina, che pian piano di va diffondendo anche alle nostre latitudini. Il nome significa “premere” e “afferrare” e sta proprio ad indicare sue delle tecniche usate dai maestri di questa antica disciplina, il cui scopo è quello di ristabilire i corretti flussi di energia all’interno dell’organismo.

Stress, nervosismo, patologie più o meno serie possono infatti creare degli scompensi nei flussi vitali e di conseguenza bloccare l’energia o disperderla nel corpo. Con il massaggio TuiNa si ristabilisce l’equilibrio, con grande vantaggio fisico e psicologico del soggetto che vi si sottopone.

Le parti del corpo utilizzate per il massaggio TuiNa sono i palmi delle mani, le dita, le unghie ed i polsi, seguendo dei movimenti ben precisi che vanno dal pizzicare una determinata zona (Na Fa) al percuotere con il pugno chiuso (Kou Fa).

Altre tecniche utilizzate sono ad esempio il Fen Fa (tiraggio della pelle con i pollici, in modo da disperdere le energie in un determinato punto); il Dou Fa (consiste nello scuotere le braccia e le gambe in modo estremamente delicato); il Mou Fa (è una sorta di frizione su un determinato punto, atta a rilassare o a preparare ad una fase successiva del massaggio); il Pai Fa (è una percussione con il palmo o con il dorso della mano su una zona specifica del corpo); l’An Fa (è una pressione con il pollice, con il palmo della mano o con il pugno per rilassare o tonificare una determinata zona del corpo).

Questi ed altri ancora i movimenti utilizzati dai maestri del TuiNa, che promettono di ristabilire il flusso energetico, cosicché corpo e mente ritrovino il giusto equilibrio, traendone un diffuso benessere. Personalmente non lo abbiamo mai provato, ma una seduta rilassante e tonificante di TuiNa non ci dispiacerebbe affatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>