Watsu, il massaggio in acqua

di Gioia Bò 4

La vita moderna ci costringe spesso a periodi prolungati di stress ed a volte è difficile ritrovare la tranquillità ed il giusto equilibrio che ci porta a star bene con noi stessi. Alzi la mano chi almeno una volta nella vita non si è ritrovato a desiderare un bel massaggio rilassante per allontanare la tensione della vita quotidiana.

Un massaggio sì, ma quale scegliere? Tra le numerose tecniche di massaggio vi proponiamo di provare il Watsu, un’arte arrivata da poco alle nostre latitudini, ma già molto apprezzata e richiesta nei centri fitness. Si tratta di un massaggio che mira a recuperare la giusta energia, allontanando pian piano lo stato di stress che attraversa il corpo. La particolarità del massaggio Watsu è rappresentata dalla componente acquatica, visto che a differenza di altre tecniche simili si esegue nella vasca di una piscina. Volete saperne di più?

Cominciamo col dire che il massaggio Watsu non deve essere effettuato da un professionista, da un watsuer come viene chiamato l’operatore che si prende cura del vostro corpo in acqua. La prima fase del massaggio si pratica a bordo vasca, dove è più facile lasciar andare il proprio corpo per via dell’appoggio laterale. Il corpo comincerà lentamente a rilassarsi, dietro le indicazione dello watsuer, che dovrà coinvolgere il soggetto per portarlo nella situazione ideale, grazie soprattutto ad un particolare metodo di respirazione.

In seguito l’operatore inviterà il “cliente” ad allontanarsi dal bordo della vasca e lo trasporterà verso il centro della piscina sollevandogli collo e zona sacro-coccigea. Ed a questo punto che entrerà nel vivo il vero e proprio massaggio Watsu con stiramenti, digitopressioni e dondolii, il tutto seguendo il ritmo dell’acqua.

Spiegare a parole il massaggio Watsu è abbastanza complicato, ma chi ha avuto il piacere di provarlo garantisce che si tratta di una tecnica veramente rilassante per il corpo e per la mente.Perché non provarlo almeno una volta nella vita?

Commenti (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>