Massaggio con le pietre calde, Hot stone massage per ritrovare il benessere

di Silvana 1

Il massaggio con le pietre calde, o hot stome massage, rientra a pieno titolo nell’ambito di quella che negli Stati Uniti chiamano Stone therapy. Si tratta di un particolare tipo di massaggio praticato con l’ausilio di pietre laviche che vengono scaldate in acqua a una temperatura di 65-70 °C prima di essere applicate in punti strategici del corpo. Il massoterapeuta potrà intevenire attraverso di esse o sui sette chackra o, più “semplicemente”, sulle parti del corpo contratte e doloranti.Il massaggio con le pietre laviche è ideale per combattere lo stress e migliorare il tono dell’umore ed è particolarmente indicato in caso di dolori muscolari e articolari, mal di schiena e insonnia. Scioglie le contratture, migliora la mobilità articolare e la circolazione venosa e linfatica con effetti positivi anche sull’aspetto della pelle che risulterà più tonica e levigata.

Le dimensioni e la forma delle pietre utilizzate variano in funzione del tipo di trattamento e dalla parte del corpo cui questo è indirizzato. Si comincia applicando sul corpo un olio da massaggio, quindi inizia il massaggio con le pietre che vengono sostituite man mano che si raffreddano.

Più precisamente, l’hot stone massage è il risultato della confluenza di due tradizioni: una derivante dalla medicina ayurvedica, l’altra dalle pratiche rituali dei nativi americani, riunite in un un’unico rituale di massaggio da Mary Hanningan Nelson che ha elaborato un metodo, molto diffusi negli Stati Uniti, che prevede l’utilizzo sia di pietre calde che di pietre fredde.

Controindicazioni

Il massaggio con le pietre calde è controindicato per coloro che soffrono di fragilità capillare, in caso di lesioni o ferite cutanee, febbre e infiammazione dei vasi linfatici.

Altri articoli che possono interessarti:

Lomi Lomi, il massaggio rilassante hawaiano;

Massaggio californiano per il benessere di corpo e mente;

Tecniche di massaggio, il TuiNa.

Photo credit | Think stock

 

 

 

 

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>