Tonificare le braccia senza pesi in 5 minuti

di Sara Mostaccio Commenta

Possono bastare pochi minuti per lavorare efficacemente con i muscoli ottenendo risultati in breve tempo: ecco come tonificare le braccia senza pesi in 5 minuti. Non ci sono più scuse che tengono visto che si tratta di un allenamento breve, semplice, che si può eseguire ovunque e non richiede attrezzatura.

Le braccia, specialmente nelle donne, con il passare del tempo tendono a perdere di tono se non vengono allenati con cura. Per ripristinarne la forma basta un poco di impegno quotidiano che non richiede troppo sforzo, solo costanza e buona volontà.

In questo video potete scoprire come allenare le braccia in una manciata di minuti persino nella pausa in ufficio oppure la sera prima di dormire o ancora al mattino tra il momento in cui ci si alza e quello in cui ci si prepara per uscire.

Si comincia eseguendo un breve riscaldamento attraverso l’apertura laterale delle braccia, stando in piedi con le ginocchia morbide e la schiena in linea e aprendo bene il torace in modo che le scapole si avvicinino tra loro. Il video è dotato di timer così potete vedere via via il tempo impiegato.

Dopo il riscaldamento si comincia con l’allenamento vero e proprio. Si va a terra e mantenendo una variante del plank si tocca la spalla con la mano opposta, alternando i lati. Dunque si esegue il piegamento classico sulle braccia, noto anche come flessione.

Se siete capaci di eseguire il push-up a gambe tese procedete come sempre, se siete alle prime armi potete appoggiarvi sulle ginocchia tenendo le gambe piegate, sarà più semplice per cominciare. Le spalle stanno sulla stessa linea dei polsi, le mani appoggiano bene a terra con le dita rivolte in avanti.

A questo punto ci si stende a terra a faccia in giù eseguendo una variante del primo esercizio con l’apertura delle braccia, prima piegate a novanta gradi, poi distese muovendole in avanti e indietro. Proseguite con una nuova serie di push-up a gambe piegate o a gambe distese. Si conclude con un plank laterale in dinamica. Non è prevista pausa tra i diversi esercizi se non quella che serve a cambiare posizione.

Photo | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>