Stretching, gli errori da non fare

di Silvana 2

Gli esercizi di stretching rappresentano un momento fondamentale di ogni sessione di allenamento che si rispetti. Eseguiti prima della performance preparano i muscoli allo sforzo e riducono il rischio di traumi e infortuni, al termine di essa invece favoriscono il recupero muscolare e leniscono il dolore. Volendo, lo stretching rappresenta una pratica a se stante che, eseguita aldifuori di ogni altra tipologia di allenamento, rende i muscoli più flessibili con ricadute positive su postura, equilibrio e disturbi muscolari e articolari.

Per trarre il massimo dei benefici dallo stretching bisogna però osservare alcuni piccoli accorgimenti ed avere cura che l’esercizio sia eseguito il più correttamente possibile. Diversamente, non solo i risultati potrebbero essere vanificati ma addirittura praticare stretching potrebbe rivelarsi controproducente. Vediamo dunque quali sono gli errori che è più facile commettere durante lo stretching.

Lo stretching si fa con calma

Per prima cosa, non bisogna avere fretta: tutti gli esercizi di stretching vanno eseguiti con estrema lentezza. La posizione va raggiunta nell’arco di una ventina di secondi e mantenuta per un tempo altrettanto lungo.Tra un esercizio e l’altro va sempre osservata una pausa.

Ricordati di respirare

Durante l’esecuzione dell’esercizio non bisogna mai trattenere il respiro. Inspirate lentamente durante l’allungamento del muscolo, espirate una volta raggiunta la posizione.

Mai sentire dolore

Durante l’esercizio di stretching non si deve mai sentire dolore, neppure leggermente. Il muscolo va stirato fino a sentirne la tensione. Non oltre. Arrivate sin dove potete, con il tempo la situazione migliorererà.

Attenzione alla postura

Durante gli esercizi a terra per l’allungamento di gambe e fascia lombare non incurvate le spalle e non chinate la testa. La testa deve essere alta (attenzione a non piegare il collo all’indietro), lo sguardo in avanti, il busto eretto. Il piede, inoltre, deve essere in linea con il ginocchio; se lo manterrete verso l’esterno l’esercizio perderà tutta la sua efficacia.

State fermi

Durante l’esecuzione dell’esercizio di stretching non molleggiate. Il movimento deve essere lento ma netto.

Photo credit | Think Stock

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>