Sollevare i pesi non ingrossa i muscoli, ma regala un corpo tonico e femminile

di Piera Bellelli Commenta

Chi desidera un corpo snello, tonico e femminile, sopratutto in vista dell’estate che finalmente si avvicina sempre di più, ha spesso paura di sollevare i pesi e di dedicarsi all’attività fisica in sala attrezzi. Il timore più diffuso è quello di aumentare esageratamente la massa muscolare. Tuttavia, si tratta di una paura infondata e se si vuole dimagrire, ma anche se si vogliono addominali, gambe e glutei scolpiti, è ncessario lavorare con i pesi.

Molte donne arrivano in palestra, sopratutto nei mesi prima dell’estate, chiedendo di volere glutei sodi, pancia piatta e gambe snelle, a di non voler lavorare con i pesi per evitare di ingrossare i muscoli. E’ una convizione diffusa ed errata, ma dura a morire. Il sesso femminile, infatti, è spesso restio ad allenarsi in sala attrezzi ed a utilizzare carichi piuttosto intensi.

In primis, è bene evidenziare che l’aumento di massa magra, ovvero di massa muscolare, consente di favorire il dimagrimento, la perdita di massa grassa e stimola il metabolismo facendo bruciare più calorie anche a riposo. Aumentare il carico con manubri ed attrezzi, inoltre, non causa un’eccessiva crescita muscolare, ma rende il workout efficace pochè fornisce al muscolo uno stimolo più intenso che lo induce a lavorare.

Per essere in forma per l’estate 2013, allora, segui i nostri consigli ed inizia ad allenarti seriamente in sala attrezzi. Meglio preferire il lavoro con manubri e bilancieri rispetto alle macchine: i movimenti sono più efficienti e consentono di allenare anche i muscoli accessori. L’allenamento ed i carichi vanno cambiati per evitare che il corpo si abitui a quella tipologia di lavoro vanificando tutti gli sforzi.

Se vuoi tonificare i glutei, meglio eseguire qualche serie di squat con bilanciere piuttosto che una serie infinita di ripetizioni a corpo libero come gli slanci per i glutei in quadrupedia. Se vuoi tonificare la parte interna, fai degli affondi incrociati invece che tante ripetizioni con poco carico alle macchine e lo stesso vale per le altre parti del corpo.

Preferisci allenamenti funzionali, brevi ed intensi con carichi crescenti ed utilizza i manubri piuttosto che le macchine. Non dimenticare un breve workout cardiovascolare, magari scegliendo un allenamento a circuito o ad interval training e, ovviamente, attenzione all’alimentazione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>