Savate l’arte marziale occidentale

di Piera Bellelli Commenta

La Savate è un’arte marziale che, contrariamente alla maggior parte di queste discipline, non nasce in Oriente, da cui però si ispira, ma bensì in Francia dove è molto diffusa e praticata. Questo sport unisce i movimenti delle gambe dal judo, karate ed altre discipline orientali con i movimenti delle braccia tipici della boxe. L’allenamento è intenso e dobe elasticità, agilità e velocità.

La Savate si origina nel XIX secolo e principalmente dalle lotte che spesso animavano il porto ed i sobborghi di Marsiglia. Qui, infatti, le persone erano solite sfidarsi con particolari tecniche di combattimento che si ispiravano al calcio.  Man mano, poi, questa arte marziale è diventata una vera e propria disciplina sportiva.

Chi pratica la savate si sottopone ad un allenamento intenso e mirato che permette di migliorare agilità, resistenza, ma anche di ottenere una buona postura ed un andatura elegante. Una sessione di preparazione atletica per la savate prevede circa 40 minuti di ginnastica a corpo libero, esercizi a coppia ed a terra che mirano a rafforzare e sciogliere i muscoli di gamba e braccia.

Gli altri 20 minuti, invece, prevedono l’incontro di lotta savate tra due avversari. Si alternano spesso alcuni minuti di riprese in cui sferrare colpi solo con le gambe o con le braccia. Alla fine, per allungare e rilassare i muscoli e prevenire eventuali traumi, non mancano alcuniminuti dedicati allo stretching.

I piedi, a differenza di Full Contact, Kick Boxing, Muay Thai e Taekwondo, nonsono nudi, ma vestiti con delle scarpe senza tacco e con punta e suole rinforzate, vengono utilizzati per colpire l’avversario con il collo, tallone o punta. Si può colpire ovunque, tranne sulla testa ed all’altezza dei genitali, mentre un colpo sferrato sulla schiena, anche se non da penalità, non assegna nessun punteggio. Sono i colpi sferrati con le gambe, sopratutto se versola parte alta del corpo dell’avversario, danno un punteggio maggiore.

La Savate prevede un’apposito abbigliamento, detto Accademica, che prevede l’utilizzo delle scarpe, paradenti,  guantoni e conchiglia, mentre  paratibie e casco vengono utilizzati solo in alcune categorie. La Savate ricorda il combattimento e i movimenti del Kick Boxing, mentre alcuni colpi come i gamci, montanti e swing, sono presi proprio dalla boxe classica inglese.

In Italia ci si può rivolgere alla Federazione Savate Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>