Il ju jitsu brasiliano, sport da combattimento e tecnica di autodifesa

di Silvana 2

Il ju jitsu brasiliano, noto anche come Brazilian ju jitsu, è un’arte marziale derivante dal ju jitsu e dal judo giapponese. Nasce in Brasile nei primi anni del secolo scorso ad opera dell’allora console giapponese Mitsuyo Maeda, esperto judoka, e in seguito al suo arrivo negli Stati Uniti, all’inizio degli anni ’80, ha visto gradualmente accrescere la propria popolarità a livello mondiale sia come sport da combattimento che come tecnica di difesa personale.

Il tipo di lotta previsto dal ju jitsu brasiliano si svolge soprattutto al suolo; attraverso tecniche quali leve, strangolamenti e chiavi articolari, il brazilian ju jitsu insegna come sia possibile anche per un individuo gracile sopraffare un avversario più robusto.

Tra le posizioni caratteristiche del ju jitsu brasiliano troviamo la posizione di guardia (sdraiati sulla schiena si tiene l’avversario stretto tra le gambe), la monta a cavallo da dietro, la guardia a farfalla. La differenza tra il brazilian ju jitsu e il tradizionale judo sta tuttavia, più che nelle tecniche, nel metodo.

Mentre nel judo, ad esempio, l’accento ricade sul combattimento in piedi, il BJJ enfatizza soprattutto il combattimento a terra. Questo perchè nel judo è prevista la vittoria in caso di bloccaggio dell’avversario a terra per venti secondi, regola che non è invece prevista nel BJJ dove non c’è alcun limite di tempo per l’inattività al suolo mentre si vince con un vantaggio di due punti sull’avversario.

Anche il BJJ prevede l’assegnazione di cinture di colore diverso a seconda del grado di abilità conseguito attraverso l’allenamento. Il passaggio dall’una all’altra non prevede “esami” ma avviene in base alla padronanza delle tecniche dimostrata.

Come ogni altra arte marziale, anche il ju jitsu brasiliano può essere praticato da chiunque, uomini e donne, sia in buono stato di salute. Sono moltissime le palestre e i centri sportivi in Italia presso le quali si può accedere ai corsi.

Photo credit | Think Stock

 

 

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>