Aikido: i benefici di uno sport da combattimento sempre più in voga

L’aikido, è una disciplina che fonda le sue radici sullo studio del movimento. Appartenente alla branca delle arti marziali, l’aikido, basa le sue tecniche sulla proiezione, sui colpi e sulle leve, per poter vincere l’avversario. Elemento principale è la concentrazione: le tecniche di combattimento dell’aikido, sono infatti finalizzate a migliorare la padronanza del proprio corpo e a canalizzare l’energia nel movimento. Quest’arte ha lo scopo di utilizzare l’energia e di unirla alla forza, per cercare di difendersi dall’avversario e per evadere i suoi colpi.

aikido
Tecniche da combattimento: L’aikido

L’aikido, si pratica a coppie, generalmente a mani nude, ma possono essere utilizzate anche delle armi, che sono realizzate in legno, e che secondo le regole di questa disciplina non possono essere utilizzare per colpire l’avversario e procurargli ferite. Questa disciplina infatti, è tra tutte tra le più complete, della branca delle arti marziali, perché finalizzata a diversi scopi: primo fra tutti, quello della difesa, ma anche quella di prendere contatto con il proprio corpo, con la propria energia interiore e con il proprio sé. L’aikido insegna ad ascoltarsi, a raggiungere un equilibrio stabile con lo spazio e il cosmo. E’ una disciplina fisica e spirituale.

 

L’aikido non è una disciplina violenta, anche se si basa sul combattimento: lo scopo è quello dell’autodifesa, ma i suoi obiettivi sono multipli. Dal punto di vista strettamente muscolare, l’aikido, è una disciplina che favorisce la tonificazione muscolare completa, ed in particolare della zona addominale, per le costanti rotazioni del bacino, e migliora l’ossigenazione dei tessuti e la respirazione.

Dal punto di vista psico-emotivo, l’aikido, aiuta a controllare gli stati di rabbia, paura e repressione, favorendo un grande sviluppo del controllo delle proprie emozioni. Favorisce la concentrazione, la canalizzazione dell’energia positiva e l’autocontrollo.

 

L’aikido, può essere praticato anche in gruppo, e in gruppi misti di maschi e femmine: è una delle poche discipline che coinvolge indistintamente persone di ogni fascia d’età, di entrambi i sessi. Durante la fase di apprendimento, ci si allena in gruppo, sin imparano le tecniche di caduta, di attacco e difesa, e si praticano esercitazioni di gruppo, in cui gli allievi imparano a difendersi a seconda dell’attacco.

 

Questa disciplina antichissima, trova un perfetto riscontro anche nella società moderna, per le sue finalità e per i numerosi benefici che essa apporta. Essa è un perfetto mesh-up tra le tecniche di yoga e quelle delle arti marziali: è l’ideale per chiunque voglia imparare l’autodifesa, imparando a lavorare su se stesso.

Sport più efficaci per dimagrire

sport per dimagrire

Seguire una dieta ferrea può non bastare per perdere peso, a meno che non si decida di praticare un po’ di sano movimento, in modo che gli sforzi fatti a tavola diano i risultati desiderati nel tempo. Ma quali sport sono più efficaci per perdere peso? Quali discipline aiutano ad andare maggiormente d’accordo con la bilancia? Continuate a leggere e scoprirete quale sport praticare per dimagrire più in fretta.

Il Tai Chi allunga la vita, lo sostiene uno studio americano

Tai chi

Avete mai pensato di praticare arti marziali? Se queste discipline non rientrano nelle vostre scelte di allenamento forse è il caso di saperne di più, soprattutto alla luce di uno studio condotto negli Stati Uniti secondo il quale il Tai chi, uno stile delle arti marziali cinesi, allunga la vita, ovviamente se praticato regolarmente.

Arti marziali per allenare corpo e mente

arti marziali allenamento corpo mente

Chi si dedica alle arti marziali mira soprattutto all’apprendimento delle tecniche di difesa o si lascia convincere da finalità rivolte alle gare e dunque alla competizione. Non tutti sanno però che la pratica delle arti marziali costituisce un ottimo allenamento per il corpo e per la mente, poiché tonifica la muscolatura, migliora la funzionalità articolare ed allontana stress e paure, rendendo il soggetto più consapevole delle proprie possibilità.

MMA, quando le arti maziali incontrano il fitness

La sigla MMA sta per Mixed Martial Arts e, anche se a prima vista sembra difficile, non è una disciplina così distante dal fitness come si potrebbe pensare, tanto che sta incominciando ad entrare nella programmazione oraria di numerose palestre. Questa disciplina offre un variegato mix di colpi e movimenti delle diverse arti marziali e risuote successo anche in Italia dove si organizzano moltissimi eventi, molti dei quali trasmessi in tv.

Muay Thai, la boxe thailandese

La Muay Thai, nota anche con il nome di Thai boxe o boxe thailandese è un’arte marziale che affonda le proprie radici nella lotta Mae Mai praticata in battaglia dagli antichi guerrieri del Siam. Sistematizzata in una forma meno cruenta a partire agli anni ’30, in Thailandia è lo sport nazionale.

Savate l’arte marziale occidentale

La Savate è un’arte marziale che, contrariamente alla maggior parte di queste discipline, non nasce in Oriente, da cui però si ispira, ma bensì in Francia dove è molto diffusa e praticata. Questo sport unisce i movimenti delle gambe dal judo, karate ed altre discipline orientali con i movimenti delle braccia tipici della boxe. L’allenamento è intenso e dobe elasticità, agilità e velocità.

Tai Chi, come diventare istruttore

Il Tai Chi non è solo un’arte da combattimento cinese, ma è anche una ginnastica preventiva ed un’attività fisica che permette di migliorare il proprio stato psicofisico. Un antico testo cinese ritrovato nel 1.000 a.C prevedeva proprio gli esercizi del Tai Chi che unisce respirazione, massaggi, movimenti per piedi e mani, come rimedio per restare in salute. Lo studio e la pratica del tai-ji quan, altro nome per indicare il Tai Chi, non è solo un’attività fisica, ma un vero e proprio stile di vita. Cosa fare per diventare istruttori di Tai Chi? 

Ju jitsu, la difesa nata in Giappone

Il Ju jitsu è un’antica arte di difesa personale nata in Giappone ed utilizzata, in origine, per neutralizzare completamente gli avversari. I bushi, dei veri e propri guerrieri, praticavano il Ju jitsu per uccidere i nemici. In seguito, quest’arte si è evoluta ed è entrata a far parte degli sport da competizione. Si tratta di una disciplina interessante che ha una storia particolare e che si basa sopratutto sulla tecnica e la prontezza.

Il ju jitsu brasiliano, sport da combattimento e tecnica di autodifesa

Il ju jitsu brasiliano, noto anche come Brazilian ju jitsu, è un’arte marziale derivante dal ju jitsu e dal judo giapponese. Nasce in Brasile nei primi anni del secolo scorso ad opera dell’allora console giapponese Mitsuyo Maeda, esperto judoka, e in seguito al suo arrivo negli Stati Uniti, all’inizio degli anni ’80, ha visto gradualmente accrescere la propria popolarità a livello mondiale sia come sport da combattimento che come tecnica di difesa personale.

Arti marziali e lotta, troppo violenti per andare in tv

Ha suscitato un polverone la decisione della Rai di non trasmettere durante le cosidette fasce protette, ovvero nei momenti della giornata in cui i bambini potrebbero assistervi, incontri di arti marziali, boxe e lotta. La motivazione? Si tratta di sport troppo violenti la cui visione da parte dei minori è sconsigliata. Così la trasmissione dei campionati italiani di pugilato femminile è slittata alle 22.30.

Krav Maga per l’autodifesa

Il Krav Maga , parola che in ebraico significa “combattimento con contatto”, è una tecnica di combattimento nata in Israele ed utilizzata da molti corpi militari e di sicurezza in tutto il mondo, anche dall’ Esercito Italiano. Il suo punto di forza è la semplicità sia nella fase di apprendimento che nell’utilizzo e la sua versatilità, caratteristiche che furono espressamente richieste dal Governo Israeliano a  Imi Lichtenfeld , ideatore del Krav Maga.

QiGong per migliorare mente e corpo

Il QiGong  è un’attività particolare, a metà strada tra le pratiche della medicina cinese e la meditazione, la concentrazione ed il controlo mentale tipico delle discipline body&mind, come lo Yoga, capaci di coinvolgere la mente, ma anche il corpo. Chi pratica il QiGong può sperimentare un miglioramento della forma fisica e dello stato di salute grazie all’aumento dell’energia interna, detta Qi.

Capoeira, la lotta-danza rituale brasiliana

Confesso che per anni ho creduto che la capoeira fosse una danza latino-americana. Mi sono crogiolata nella mia ignoranza fino a qualche giorno fa quando, casualmente, ho sentito qualcuno parlarne in tv. Così, come spesso mi accade, ho iniziato a sentire il desiderio/bisogno di approfondire l’argomento ed ho scoperto che…non avrei potuto sbagliarmi di più!