Tai Chi, come diventare istruttore

di Piera Bellelli Commenta

Il Tai Chi non è solo un’arte da combattimento cinese, ma è anche una ginnastica preventiva ed un’attività fisica che permette di migliorare il proprio stato psicofisico. Un antico testo cinese ritrovato nel 1.000 a.C prevedeva proprio gli esercizi del Tai Chi che unisce respirazione, massaggi, movimenti per piedi e mani, come rimedio per restare in salute. Lo studio e la pratica del tai-ji quan, altro nome per indicare il Tai Chi, non è solo un’attività fisica, ma un vero e proprio stile di vita. Cosa fare per diventare istruttori di Tai Chi? 

Essere istruttori di Tai Chi vuol dire non solo formare l’allievo ad eseguire correttamente i movimenti previsti da questa antica displina di combattimento, ma sopratutto introdurli ad un nuovo stile di vita trasmettendo loro, attraverso la tecnica, la respirazione ed i gesti tecnici, un nuovo modo di guardare la vita quotidiana e numerosi benefici. Una filosofia che si ritrova, ad esempio, nello Yoga.

Nel corso della storia quest’antica disciplina che vanta più di 3millenni ha subito numerose modifiche. Per questo motivo il Tai Chi praticato originariamente da 4 grandi scuole, si è diviso in numerose scuole che hanno apportato al metodo varie differenze che incidono sulla tecnica, i movimenti, ma anche la filosofia che riguarda questa attività.

Nel Tai Chi si riconoscono essenzialmente due stili, lo Yang e il Chen, quest ultimo introdotto e praticato sopratutto dagli atleti cinesi. Molte scuole prevedono l’utilizzo dei costumi tradizionali da parte degli allievi: giacca con alamari, collo mandarino e pantalone largo sono gli indumenti tipici. Non esiste una vera e propria gerarchia nè un rapporto di sottomissione tra maestro e studente, ma si tratta sopratutto di una forma di trasmissione di esperienze, conoscenza e saggezza.

La formazione per il Tai Chi prevede diversi livelli ed è piuttosto impegnativa perchè si tratta di un percorso che richiede anni per essere completato. Ogni livello, infatti, dall’ aspirante istruttore al grado di Maestro prevede un percorso di studio di due anni. Ogni scuola ha la sua metodologia, ma in generale un istruttore deve conoscere le 108 sequenza di movimenti previsti dallo stile Yang e, ovviamente frequentare le lezioni del corso. Gli esami, teorici e pratici, vengono svolti sotto la presenza di maestri esperti e certificati e, solo dopo il loro superamento, l’allievo può essere tesserato e riconosciuto da una delle scuole di Tai Chi.

Ogni scuola ha un programma specifico che prevede incontri teorici e pratici durante l’anno. Anche i costi cambiano da scuola a scuola:  in media, però, il prezzo per un corso completo è di circa 400/500 Euro più eventuali spese di iscrizione all’associazione o per l’acquisto di materiale didattico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>