Idee regalo Natale 2012: Elastiband di Domyos

di Daniela Ciabattini 4

Un’idea regalo per Natale 2012 utile per l’amica o l’amico appassionati di fitness? Una buona scelta potrebbe essere una fascia elastica, un attrezzo semplice e pratico ma molto versatile, dato che può essere utilizzato per eseguire molti tipi esercizi. Una tra le fasce elastiche più buone è Elastiband di Domyos, un elastico ideato per tonificare tutto il corso e ideale da usare sia a casa che in palestra.

Elastiband è prodotto in tre colori per tre livelli di difficoltà e consente di far lavorare i principali gruppi muscolari, quali gli addominali, le spalle, le braccia, il dorso e i glutei; può essere usato per l’allenamento quotidiano, per chi fa stretching o pilates, ma anche per chi seguire una rieducazione posturale o muscolare.

Elastiband ha otto impugnature numerate, è lavabile in lavatrice e facile da impugnare e da trasportare; ha un costo abbastanza contenuto, 15 euro circa, e permette di poter eseguire moltissimi esercizi.

Gli esercizi con gli elastici e le fasce elastiche sono ideali per sollecitare i muscoli delle spalle e delle braccia, ma con esercizi appositi lavorano anche le gambe, i glutei e gli addominali; questi movimenti aiutano a migliorare la coordinazione, l’equilibrio e la mobilità articolare. Vediamo come realizzare qualche esercizio con gli elastici.

Esercizio con gli elastici per le gambe

Posizionate l’elastico sotto il piede destro e poi mettetevi a carponi, con i gomiti paralleli alle ginocchia; tendete l’elastico in avanti allargando i gomiti ed estendete la gamba e la fascia verso l’alto. Mantenete la posizione per circa venti secondi e poi ritornate alla posizione di partenza; recuperate per trenta secondi ed rifate l’esercizio con il piede sinistro.

Esercizio con gli elastici per le spalle

Posizionate l’elastico sotto il piede destro e tenete la gamba piegata in avanti mentre l’altra dovrà essere tesa; tenete anche il busto leggermente piegato in avanti; piegate l’avambraccio opposto verso l’alto e il braccio in avanti; mantenete la posizione per venti secondi, ritornate a quella di partenza, recuperate trenta secondi e poi ripetete dalla parte opposta. Eseguite l’esercizio cinque volte per parte.

 

[Foto]

 

 

Commenti (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>