Foot stickers, gli adesivi per correre a piedi nudi

di Sara Mostaccio Commenta

Abbiamo parlato spesso di quanto sia importante scegliere con cura la scarpa giusta per correre, ma c’è una vasta frangia di barefoot lovers che sostiene la corsa a piedi nudi perché più naturale: per loro nascono i foot stickers, le sneakers più minimali che si possano immaginare.

Si tratta pur sempre di scarpe, per quanto ridotte all’essenziale per mantenere il più possibile la sensazione del piede nudo tanto amata da chi sostiene questo approccio alla corsa, proteggendo nel contempo le zone più delicate della pianta del piede.

Si va oltre la proposta di calzature simili a calze, con dita separate e suola sottile, che facevano già inorridire chi non poteva neanche immaginare l’idea di rinunciare alla giusta ammortizzazione per proteggere le articolazioni. In questo caso si tratta proprio di adesivi da sistemare sotto il piede, che resta per il resto completamente scoperto.

Sono diversi i marchi che già propongono questo tipo di calzatura adesiva, e non solo per la corsa. Si possono utilizzare per non scivolare praticando yova, per l’allenamento cardio indoor, per il combat training.

Si tratta di membrane in materiale sintetico che aderiscono alla pelle e proteggono le zone chiave della pianta del piede dall’appoggio con il terreno, essenzialmente il tallone, parte dell’avampiede e l’alluce.

Esistono in diverse dimensioni, da quelle più minimali a quelle leggermente più coprenti, in ogni caso sono talmente aderenti da conservare la percezione del terreno sulla pelle. Ciò consente un miglior controllo del movimento ma provoca anche, come si accennava, la totale mancanza di ogni ammortizzazione che protegga le articolazioni dell’impatto con il suolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>