Piedi dopo l’allenamento, cosa fare

di Sara Mostaccio Commenta

Quando ci alleniamo, specialmente se pratichiamo una disciplina come la corsa o il trekking, le nostre estremità inferiori vengono sollecitate moltissimo: ecco come rimettere in forma i piedi dopo l’allenamento.

Anche se scegliamo scarpe tecniche di qualità e calze appropriate e conosciamo bene la tecnica di esecuzione di esercizi e sport che pratichiamo, i piedi soffrono l’intensità e la durata degli allenamenti e vanno curati perché possano recuperare, riposare ed essere sempre efficienti.

È importante dedicarsi ad una breve sessione di stretching dedicato ai piedi così come ci occupiamo di stirare con cura altre fasce muscolari dopo l’allenamento. Potete cominciare semplicemente massaggiando la pianta del piede, insistendo sull’arco plantare. Potete utilizzare le dita delle mani o, meglio ancora, una pallina da tennis da lasciar scorrere delicatamente sotto la pianta del piede, dal tallone alla base delle dita.

Dopo aver lavato i piedi con acqua tiepida, in modo da favorirne il rilassamento, applicate una leggera crema idratante con un breve massaggio eseguito a mani nude. Aiuterete la circolazione e il relax di questa zona del corpo tanto sollecitata e spesso trascurata. Abbiate cura di eliminare callosità e ispessimenti in modo che i piedi siano sempre nella loro forma migliore.

Se avvertire dolore alla zona del calcagno, applicate compresse fredde dopo l’allenamento e utilizzare scarpe con un adeguato supporto plantare, specialmente nella zona dell’arco. Evitate di camminare scalzi, soprattutto su superfici dure, perché può peggiorare il problema.

Dopo l’allenamento e gli accorgimenti precedenti, indossate scarpe comode e riposanti ogni volta che potete. Un paio di pantofole o di sandali ortopedi andrà benissimo.

Photo | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>