Come pulire le scarpe sportive

di Sara Mostaccio Commenta

Mantenere in perfetta forma le scarpe sportive ne allunga la durata oltre a garantire a noi una prestazione migliore, ma ci sono anche altri ottimi motivi per pulire le scarpe sportive con regolarità e attenzione. L’igiene, infatti, è molto importante sia per la salute dei piedi che per evitare cattivi odori e anche una più rapida usura dei materiali.

Le caratteristiche tecniche delle scarpe sono fondamentali ma lo è anche prendersene cura nel modo giusto. Si previene così la formazione di batteri e di conseguenza la possibilità di incorrere in infezioni. Le scarpe pulite con regolarità e cura, inoltre, dureranno più a lungo.

Scegliete un modello ventilato con inserti in materiali traspiranti che permettono di disperdere l’umidità. Così il sudore non si accumula sui tessuti delle scarpe o sulle calze e si evita la proliferazione dei batteri dentro le calzature.

Quando terminate l’allenamento togliete la soletta e lasciate le scarpe all’aria in modo che si asciughino completamente. Con una certa regolarità – in base alla frequenza dei vostri allenamenti – lavate le scarpe in acqua e sapone neutro e lasciatele asciugare all’aria ma non al sole.

Scegliete le calze giuste da indossare insieme alle vostre calze, sia in funzione del tipo di sport che praticate, sia in relazione a quanto suda il vostro piede durante l’allenamento. Le calze ben scelte, oltre a mantenere le scarpe più pulite, migliorano anche la prestazione sportiva.

Oltre all’igiene interna è importante anche pulire bene le scarpe all’esterno per mantenere in perfetta forma la sua struttura e la performance dei materiali, che si usurano prima con l’accumulo di sporco sulle superfici. Passate una spazzola dopo ogni uso prima di riporle. Se curerete la manutenzione quotidiana il lavaggio in acqua potrà essere meno frequente e questo manterrà le scarpe in forma più a lungo.

Photo | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>