Smartshoes, le scarpe parlanti per il fitness di Adidas e Google

di Silvana Commenta

smartshoes scarpe parlanti

Non sappiamo se e quando arriveranno nei negozi di articoli sportivi e, da lì, ai nostri piedi, ma si preannunciano davvero rivoluzionarie e promettono di mandare in soffitta le migliori app e più sofisticati braccialetti fitness. Stiamo parlando delle smartshoes, le scarpe interattive per il fitness realizzate in collaborazione da Google e Adidas, presentate ad Austin, in Texas, in occasione del festival della tecnologia South by SouthWest.

E di tecnologia questa avveniristica calzatura sportiva ne contiene davvero parecchia: non solo perchè dotata di giroscopio, sensore di movimento, accelerometro e altoparlante, tutte cose che, in fondo, potevamo aspettarci, ma anche, soprattutto, perchè dotata di una propria personalità.

La scarpa interattiva d’altra parte, è il suo stesso ideatore Leif Percifield a spiegarlo, nasce proprio dall’idea di “vedere se un oggetto inanimato può avere una propria personalità” forse più che dall’esigenza di fornire agli appassionati di fitness e running di uno strumento che possa migliorarne la performance anche se l’efficacia di un simile personal trainer è fuori discussione.

Quel che è certo infatti è che se non se ne intende fare buon uso e non si è sostenuti da una forte motivazione forse è meglio rinunciare all’idea di indossare le smartshoes; queste infatti esprimono il loro carattere solo in prima battuta attraverso l’altoparlante situato sulla linguetta, progettato per fornire feedback continui basati sulla rilevazione di movimento.

Considerate infatti che la scarpa parlante è in grado di bacchettare i più poltroni con un repertorio di 250 frasi che dispensa per tutto il tempo in cui le smartshoes vengono indossate e che non ci chiede il premesso per condividere con altri progressi e regressi: il nostro personal trainer da indossare, infatti, si connette in piena autonomia con il bluetooh del nostro smartphone e condivide sui social network tutti i nostri risultati, buoni o cattivi che siano, e, delizia delle delizie, comunica agli amici il suo parere su di noi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>