Hidekichi Miyazaki corre i 100 metri piani a 105 anni

di Sara Mostaccio Commenta

Hidekichi Miyazaki ha sbaragliato tutti i primati diventando il centenario più veloce del mondo ed entrando di diritto nel Guinness grazie al record stabilito correndo sui 100 metri piani a 105 anni in 42 secondi. Non una prestazione particolarmente brillante ma considerando l’età dell’atleta la faccenda assume tutto un altro angolo visuale, vi pare?

Lo sportivo è giapponese, ha sempre praticato sport ed è abituato alle competizioni e ai risultati sulla pista. Ora che ha 105, ha raggiunto un nuovo traguardo che non è solo quello di aver superato il secolo di età in ottima salute. È infatti ancora perfettamente in grado di affrontare una gara e chiuderla con un tempo dignitosissimo.

In verità Miyazaki non è molto soddisfatto della sua prestazione visto che sperava di mantenersi più vicino ad un record di 36 secondi ma per noi è già un’impresa che ha dell’incredibile. Ci dà uno stimolo in più a continuare e non mollare quando la pigrizia si fa strada al momento di allacciarsi le scarpe da corsa e uscire ad allenarsi.

Nonostante non possa dirsi una prestazione atletica di alto livello in senso stretto, si può senza dubbio affermare che merita ammirazione e plauso una persona che a più di 100 anni ha ancora voglia di scendere in pista, mettersi in gioco, sfidare i propri limiti e mantenersi in forma.

Ed è in forma eccome, visto che non fa una piega, nonostante si noti un po’ di fatica, nel concludere la sua gara e cimentarsi anche con altre discipline dopo la corsa. È invidiabile la sua autonomia e il buon livello fisico che fa ben sperare chi pratica abitualmente sport: indubbiamente l’attività fisica influisce positivamente sulla qualità della vita nella terza età.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>