Attrezzi fitness a risparmio energetico, produrre energia in palestra

di Redazione Commenta

Pensate a una palestra in cui il fitness è ecosostenibile. Una palestra in cui tutti i nostri sforzi non vanno perduti (aldilà, si intende, dei benefici che apportano al nostro stato di salute e al nostro aspetto esteriore) ma confluiscono nella creazione di energia pulita e diventano uno sforzo collettivo a beneficio dell’ambiente. Bello eh? E la buona notizia è che questo non è un sogno ma una realtà basata su un principio semplicissimo: il movimento genera energia (si pensi alla dinamo della bicicletta) che può essere utilizzata per alimentare apparecchiature elettriche, per illuminare strade, case, centri sportivi.

Lo sanno bene gli abitanti di Hull, un paesino non lontano da Londra, i quali possono allenarsi tutti i giorni al parco e usufruire di una palestra all’aria aperta i cui attrezzi, ellitiche, cyclette, krankcycle producono energia elettrica che viene raccolta e utilizzata dal comune, che non esiterei a definire virtuoso, il quale grazie a questi suoi cittadini, vere e proprie dinamo umane, ha già beneficiato della produzione di 40 mila watt ore.

L’idea, a onor del vero, era già venuta ai proprietari di una piccola palestra di Portland, nell’Oregon, la Green Microgym che già nel 2009 avevano fatto ricorso alla tecnologia denominata human dynamo dotandosi di una serie di attrezzi in grado di immagazzinare l’energia prodotta mediante il loro utilizzo e, d’altra parte, sono già presenti sul mercato attrezzature fitness parzialmente alimentate proprio da chi le utilizza.

I watt generati dagli avventori della palestra statunitense, in questo caso vengono utilizzati per soddisfare gli elevatissimi bisogni energetici della struttura stessa, caratteristica questa che accomuna palestre e centri sportivi di tutto il mondo. La human dynamo rappresenta infatti una soluzione da non sottovalutare considerato che qualsiasi palestra affronta costi non indifferenti per mantenere accese almeno dodici ore di fila luci, monitor e attrezzature ad alimentazione elettrica.

Photo credit | Think Stock

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>