Barrette proteiche, come sceglierle e utilizzarle

di Piera Bellelli 6

Le barrette proteiche sono uno dei prodotti più consumati dagli sportivi, sia per le loro caratteristiche nutrizionali, sia per la praticità e la comodità di uso che le rende uno snack ideale in molte occasioni. Inizialmente vendute solo in negozi specializzati, o presso erboristerie e farmacie,  ora le barrette sono presenti nel supermercato e in molte palestre. Inoltre, sul mercato è disponibile un’ampia gamma di prodotti che si differenziano per gusto, ingredienti, peso ed utilizzo per cui non è sempre semplice scegliere la barretta proteica più adatta alle proprie esigenze.

Per prima cosa è necessario non confondere le barrette proteiche con le semplici barrette a base di cereali e zuccheri vendute nei supermercati. Le prime, infatti, si caratterizzano proprio per la loro composizione e tipologia proteica che può privilegiare proteine del latte (whey, se ad assimilazione rapida, caseina se ad assimilazione lenta) o vegetali, di soja, adatte quindi anche ai vegetariani.

Ogni barretta ha solitamente un contenuto proteico compreso tra 12 e 50 gr (su 100gr di prodotto) che può essere associato ad una quantità variabile di glucidi (carboidrati). La composizione va privilegiata in funzione dell’uso: se si desidera acquisire massa magra e perdere peso, sono consigliate le barrette ad elevato contenuto proteico (da 20% in su) e low-carb (a basso contenuto di carboidrati e zuccheri, non più del 5%), se si desidera acquisire massa muscolare, invece, sono da preferire quelle che hanno un composto di proteine e glucidi.

Per essere rese più appetibili, le barrette sono spesso ricoperte di uno uno strato di cioccolato che, ovviamente, la arrichisce di lipidi.

Quando è preferibile consumare le diverse tipologie di barrette?

Anche in questo casi bisogna tenere d’occhio la tabella nutrizionale riportata su ogni confezione. Le barrette whey, ad assimilazione rapida, sono perfette per il recupero post allenamento; quelle a base di caseina, che agisce nel lungo periodo, sono invece ottime come snack per la colazione, mentre è sconsigliato assumere le barrette poco prima di mettersi a dormire per il loro apporto calorico.

Le barrette possono poi essere indicate anche per fare il pieno di energia, sopratutto quelle con molti carboidrati e maltodestrina, mentre solo alcune, quelle complete di tutti i nutrienti come carboidrati, proteine, minerali, grassi e vitamine, possono essere utilizzate per sostituire i pasti. Per chi ha particolari esigenze dietetiche, inoltre, in commercio vi sono anche barrette proteiche ideate per chi segue la Dieta a Zona e che, quindi, hanno carboidrati, proteine e grassi in rapporto 40-30-30.

Commenti (6)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>